facebook rss

Dissequestrato il camping
village Riva Verde

ALTIDONA - Accolto il ricorso in Cassazione dei titolari. Dalla struttura ricettiva: «Con grande piacere comunichiamo ufficialmente che il Riva Verde da oggi riapre! Da sabato 23 sarà tutto operativo incluso il parco acquatico»

Il camping village Riva Verde può riaprire per la stagione estiva 2018. La Cassazione, infatti, ha accolto il ricorso presentato dai titolari della struttura ricettiva annullando l’ordinanza di sequestro del gip del tribunale di Fermo. Un provvedimento arrivato dopo accertamenti della Guardia di finanza su presunto mancato rispetto di vincoli urbanistici, paesaggistici e idrogeologici.

Il camping villaggio era stato posto sotto sequestro a febbraio dalla Guardia di Finanza di San Benedetto dopo, appunto, delle indagini mirate al controllo  di autorizzazioni edilizie, ambientali e demaniali su delle strutture presenti all’interno del village. Da qui l’incrocio dei dati con quelli relativi all’area che la ospita con l’emergere di una presunta difformità urbanistica. e così è scattato il sequestro preventivo di un’area di circa 170 mila metri quadrati con circa 180 manufatti per un valore complessivo di 40 milioni di euro.

Il cartello del sequestro

«Con grande piacere comunichiamo ufficialmente che il Riva Verde da oggi riapre! Da sabato 23 sarà tutto operativo incluso il parco acquatico. Lunedì pubblicheremo alcune promozioni quindi… finalmente ci siamo – si legge nella pagina Facebook della struttura ricettiva –  Grazie a tutti  della pazienza e della fiducia, certamente capiamo perfettamente coloro che non ce l’hanno fatta ad attendere ed hanno dovuto programmare la vacanza per tempo, ma saremo pronti per le prossime estati a farli divertire e soggiornare come sempre al massimo».

Sigilli al Riva Verde, altro campeggio nel mirino


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X