facebook rss

Manuli, altro anno di cassa integrazione
per i quasi 100 dipendenti ascolani

ASCOLI - Per i lavoratori saranno messi in campo anche percorsi di politica attiva a cura del centro per l'impiego

Non finisce la cassa integrazione per i 92 dipendenti dello stabilimento Manuli di Ascoli. E’ stata siglata in Regione l’intesa che prolunga di un altro anno l’ammortizzatore sociale in deroga per i lavoratori. Il ricorso alla cigs è stato possibile perché il territorio piceno è stato riconosciuto come “Area di crisi” e quindi ha a disposizione strumenti di sostegno al reddito anche al di là delle normative attuali che dopo il Jobs Act hanno ristretto di molto il perimetro della cassa integrazione. Per i lavoratori, tuttavia, saranno messi in campo anche strumenti di politica attiva del lavoro che saranno attuati dal Centro per l’impiego di Ascoli. La cassa integrazione partirà da mercoledì ed avrà una durata di 12 mesi. Alla base del ricorso alla cigs ci sarebbe l’eccedenza di personale in organico allo stabilimento ascolano, che prima della grande crisi occupava oltre 500 persone, rispetto all’attuale produzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X