facebook rss

Ascoli, sette giocatori sono già ex
Sei giovani fra una settimana
si svincolano a parametro zero

SERIE B - Via Favilli, Clemenza, Monachello, D’Urso, Agazzi, Cherubin e Pinto, ma quest’ultimo potrà tornare dal Parma. Le clausole particolari di Agazzi e Martinho. Sabato 30 giugno il torneo di calcio a 5 degli Ultras 1898

Edoardo Tassi, 20 anni, ha vinto la classifica cannonieri di “Primavera 2” e ha segnato anche al Torneo di Viareggio (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Il calciomercato si aprirà ufficialmente il primo luglio (chiusura 18 agosto) ma, di fatto, è in corso da tempo. Molte le operazioni già concluse dalle altre società che verranno registrate in Lega all’apertura delle liste di trasferimento. L’Ascoli, dopo la cessione di Favilli alla Juventus (concordata da tempo) per 7,5 milioni di euro, è fermo al palo. Sono sette i calciatori che possono essere già considerati ex dell’Ascoli perché fra una pochi giorni (30 giugno chiusura della stagione 2018-2019) saranno in altre squadre.

Clemenza rientra alla Juventus

Oltre al già ricordato Favilli sono Kanoutè, rientrato al Pescara per fine prestito, Cherubin al Verona. Per D’Urso (Roma), Clemenza (Juventus), Monachello (Atalanta) e Pinto (Parma) l’Ascoli non ha invece esercitato il diritto di riscatto perché le cifre da versare (già stabilite) erano piuttosto elevate. Il meno costoso di tutti era Pinto che ha disputato un eccellente girone di ritorno, e non è escluso che l’Ascoli al mercato lo riprenda dal Parma. Ci sono poi due calciatori che hanno una condizione particolare: Agazzi e Martinho, arrivati al mercato di gennaio. Il loro contratto contiene una clausola secondo la quale sono automaticamente confermati fino al 2019 in caso di salvezza. Quindi dipende soprattutto da loro. Ci sono poi sei giovani, quasi tutti ventenni, il cui contratto è in cadenza e se non verrà rinnovato, il prossimo primo luglio saranno svincolati. Sono l’attaccante Tassi (goleador della Primavera),  il difensore Perri e i quattro rientrati dai prestiti: Manari (Gubbio), Quaranta (Pistoiese), Paolini (Pontedera) e il portiere D’Egidio (SudTirol). Qualcuno di questi potrà certamente restare nella “rosa” della prima squadra: dipenderà dalle scelte e dalle indicazioni del tecnico che, alla luce degli ultimi accadimenti, potrebbe essere ancora Cosmi.

Lanni durante Ascoli-Parma (Foto Edo)

Secondo indiscrezioni raccolte negli ambienti dei procuratori ci sarebbero, poi, alcuni calciatori sotto contratto che avrebbero manifestato la volontà di essere ceduti come Varela, Addae (richiesto da una squadra del Qatar), Lanni che vuole giocare e non trasformarsi in panchinaro.

SABATO IL TORNEO DEGLI ULTRAS – Il centro sportivo Piceno di Ascoli (quartiere Tofare) ospiterà sabato 30 giugno il torneo di calcio ricreativo a 5 organizzato dal gruppo Ultras 1898. Il torneo “Non vi dimentichiamo”, giunto alla sesta edizione, è dedicato alla memoria degli ex tifosi bianconeri della curva sud scomparsi. Costo di iscrizione 10 euro, si comincia alle ore 13. Al termine apericena con la musica degli “Ex Fargo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X