Quantcast
facebook rss

Samb, parla Giuseppe Magi: «Arrivo in rossoblù con grande entusiasmo e tanta voglia di fare bene»

SERIE C - Il nuovo trainer: «I miei programmi coincidono con quelli del presidente Fedeli. Non abbiamo parlato di obiettivi, intanto partiamo e vediamo di costruire qualcosa di importante». Domani summit di mercato. Il d.g. Gianni ha intanto presentato l'iscrizione alla Lega Pro di Firenze
...

Beppe Magi ai tempi in cui guidava la Maceratese

di Benedetto Marinangeli

«Già lo scorso anno c’era stato un avvicinamento con la Samb ma non se ne fece nulla. Però con il presidente Franco Fedeli c’è sempre stata una stima reciproca ed oggi eccomi qui». Giuseppe Magi racconta il suo arrivo i rossoblù. «I matrimoni –aggiunge il tecnico pesarese- si fanno in due ed oggi i nostri programmi ed i nostri progetti coincidono. Vengo alla Samb con grande entusiasmo, in una piazza esigente, stimolante e che ti mette addosso tanta adrenalina».

Magi, a  San Benedetto si punta ad obiettivi importanti.

«Con il presidente Franco Fedeli non ne abbiamo parlato. Intanto partiamo e vediamo di costruire qualcosa di importante. Non faccio proclami perché i tifosi non devono essere illusi, ma di certo puntiamo a fare bene mettendoci il massimo entusiasmo».

Quale modulo tattico pensa di attuare?

«La mia volontà è di utilizzare quello che mi ha dato le maggiori soddisfazioni. E cioè il 4-3-1-2 ma se poi, i risultati si ottengono con un modulo diverso no ho alcuna difficoltà sa modificarlo. Negli anni passati, infatti, ho utilizzato anche il 3-5-2 e quindi ciò che conta è non porre paletti ma trovare giocatori funzionali a queste idee tattiche».

Ha fatto qualche richiesta specifica di calciatori alla proprietà?

«Venerdì scorso non si è discusso della squadra che si andrà a costruire. Domani ci incontreremo di nuovo al Riviera delle Palme con Andrea Fedeli per mettere a punto le strategie di azione. Si è parlato solo dei calciatori sotto contratto e di quelli di cui chiedere la riconferma per la prossima stagione agonistica. La Samb è un club blasonato ed ambito e ci sono tanti giocatori che potrebbero essere funzionali all’ idea di gioco che si vuole adottare. Partiremo con il 4-3-1-2 ma poi se il rendimento della squadra sarà migliore con un altro schema tattico non c’è alcun problema a cambiarlo. Non bisogna porre paletti ma allo stesso tempo trovare dei calciatori funzionali alle esigenze tecniche».

Qual è il tipo di giocatore che Giuseppe Magi predilige?

«Ci vuole un mix giusto tra tecnica, voglia di mettersi in gioco per un traguardo importante e carattere. La Samb deve essere un punto di partenza per la carriera e non di arrivo. Poi sarà la tifoseria a fare il resto, una piazza esigente, stimolante e che mette tanta adrenalina in corpo».

Tomi andrà al Potenza

Questa mattina nel summit tecnico è in programma anche l’incontro con Giovanni Tateo, procuratore di Alessandro Marchi per arrivare al prolungamento del contratto. Per la linea mediana si parla del ritorno da Pordenone di Luca Lulli. L’ intermedio abruzzese ha ancora un anno di contratto con il club. Potrebbe giungere in riva all’ Adriatico l’attaccante esterno Daniele Ferri Marini, nella passata stagione al Forlì che Magi ha avuto alle sue dipendenze sia a Macerata che a Gubbio. Piace anche il difensore del Rieti Giacomo Biondi mentre per il ruolo di portiere ecco che spuntano i nomi di Alex Valentini del Vicenza e Francesco Forte della Casertana. Giovanni Tomi è sul punto di firmare per il Potenza.

Intanto ieri il diggi Andrea Gianni si è recato a Firenze per depositare tutta la documentazione necessaria per l’iscrizione al prossima campionato di serie C. La Samb è così una delle prime società a regolarizzare la propria posizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X