facebook rss

Si tuffa in piscina e batte la testa,
grave un 73enne
ricoverato in Rianimazione

MONTEPRANDONE - E' accaduto nel pomeriggio. L'uomo, per sfuggire all'afa, si è tuffato nell'impianto situato nel proprio giardino. I familiari lo hanno subito soccorso, quindi l'arrivo di due ambulanze e il trasporto all'ospedale di San Benedetto

L’ospedale di San Benedetto del Tronto dove è stato trasportato il 73enne (Foto Cicchini)

E’ ricoverato in Rianimazione in condizioni abbstanza critiche un 73enne di Monteprandone che oggi pomeriggio, per combattere il caldo, si è tuffato nella piscina situata nel giardino della propria abitazione. Qualcosa è andato storto ed ha violentemente battuto la testa sul fondo. I familiari, che si trovavano a pochi metri, si sono subito accorti di quanto accaduto e della gravità della situazione. Si sono prontamente tuffati in acqua riportando l’uomo a galla e tirandolo poi sul bordo della picina. Quindi gli hanno prtaticato i primi soccorsi, anche la respirazione artificiale. Nel frattempo hanno allertato il 118 di San Benedetto, e sul posto sono arrivate sia un’ambulanza dei volontari del soccorso che quella medica dirattamente dal Pronto Soccorso dell’ospedale. Dopo le prime cure prestate all’uomo sul posto, il 73enne è stato trasferito in ospedale dove i medici hanno immediatamente deciso di ricoverarlo in Rianimazione. La prognosi è riservata, e solo nelle prossime ore si potrà conoscere l’entità del danno riportato nel terribile impatto avuto con il fondo della piscina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X