facebook rss

Via De Dominicis, una volta
gli sfalci ma adesso di tutto

ASCOLI - Situazione di degrado nella strada che conduce nella zona ribattezzata "cittadella dello sport". Regna l'abbandono ma soprattutto l'inciviltà di chi vi conderisce rifiuti di tutti i tipi

L’immondizia abbandonata in via De Dominicis (Foto Skanc)

di Andrea Ferretti

Una volta era una strada di periferia e senza uscita. Oggi è sempre una strada di periferia, ma a volte anche tra le più trafficate della città dopo la sistemazione (ancora in corso) della ribattezzata “La cittadella dello sport”. Via Antonio De Dominicis è conosciuta come la via che conduce al campo scuola. Fino a qualche anno fa c’erano solo quell’impianto sportivo e, a metà strada, la “palestra di atletica pesante” (boxe, lotta e arti marziali). Ma oggi, in una palazzina, vi trovano posto anche le Federazioni provinciali di calcio e pallavolo. Poi ci sono le palestre di ginnastica artistica, quella dell’arrampicata, la geodetica “Forlini” per la pallavolo. Non ultima, la sede della sezione ascolana degli arbitri di calcio.

A causa però di qualche dimenticanza di troppo, ma anche della solita inciviltà di tanti, lungo la strada che separa l’area sportiva dal Liceo artistico “Licini” si materializzano sempre più spesso piccole discariche a cielo aperto. Da anni via De Dominicis è stata anche individuata come una di quelle per il conferimento degli sfalci. Ma è del tutto evidente che qualcuno l’ha probabilmente scambiata per un luogo dove si può conferire di tutto. Il resto lo fanno l’erbaccia sempre più rigogliosa e l’immondizia che coprono i piccoli marciapiedi. Un intervento, piuttosto celere, a questo punto si rende quanto mai obbligatorio per riportare alla normalità questa situazione di degrado. Basta poco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X