facebook rss

“La città delle buche”
colpisce ancora:
una donna si fa male a Piazza Roma

ASCOLI - Ennesimo incidente causato da strade del centro della città dissestate, dove i sanpietrini vengono "espulsi" con impressionante continuità

La “trappola” di Piazza Roma che ha causato la caduta e il ferimento della donna

di Andrea Ferretti

“La città delle buche” colpisce ancora. Le strade del centro di Ascoli sono piene di buche, e l’ultima vittima è una donna che si è fatta male in Piazza Roma incespicando proprio dove i sanpietrini vengono ormai espulsi dalla sede stradale con una sequenza micidiale. Quasi empre le vittime sono donne anziane, ma non mancano uomini, ragazzi e soprattutto persone che vanno in bicicletta. L’ultimo episodio è avvenuto proprio nelle ore in cui Beppe Grillo percorreva alcune strade di Roma in auto gridando al popolo che che le strade della capitale sono senza buche. Peccato che non si trovava in una strada della città ma su un raccordo autostradale. Vallo infatti a dire ai cittadini, residenti e turisti, che – proprio come capita ad Ascoli – devono compiere autentiche gimkane districandosi tra una bica e un avvallamento mettendo a repentaglio se stessi e a volte anche l’integrità dei propri mezzi.

Un operaio del Comune mentre “rattoppa” Piazza Sant’Agostino

Alcune settimane fa in corso Mazzini, a Porta Romana, un fatto analogo. Una signora è inciampata in una buca (anche per evitare le auto che sfrecciano e parcheggi approssimativi che riducono al minino lo spazio per i pedoni) ed è caduta ferendosi al volto. Venne soccorsa da un automobilista che aveva assistito alla scena e che, per fortuna della donna, era un infermiere. L’ufficio legale del Comune da anni è alle prese con denunce e richieste di risarcimento danni di cittadini che si sono feriti a causa di strade dissestate. Il caso più clamoroso è senza dubbio Piazza Sant’Agostino dove recentemente, in occasione dei lavori di asfaltatuta di via delle Torri, l’impresa incaricata ha posizionato delle “pezze” di bitume che sono davvero brutte a vedersi ma che stanno quantomeno riducendo i rischi e anche il formarsi di gigantesche pozzanghere in caso di pioggia. Nell’ultimo periodo è stato posizionato un nuovo manto stradale in Piazza Orlini (Tribunale) e ridisegnata anche la segnaletica orizzontale, sono state rifatte le strisce per gli attraversamenti pedonali anche in altre strade come via Trieste e Piazza Roma. Ironia della sorte, l’ultima persona che si è fatta male, stava camminando proprio in Piazza Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X