facebook rss

Le dame di Porta Tufilla
Anche Germana e Valeria
inseguono il sogno della “stella”

ASCOLI - Presentazione bis (dopo quella affidata al web) delle due "signore" rosso-nere: la Galli a luglio per proseguire una tradizione di famiglia, la Borgioni ad agosto a soli 25 giorni dal matrimonio

Le due dame 2018 di Porta Tufilla: Germana Galli (luglio) e Valeria Borgioni (agosto)

di Andrea Ferretti

E dopo il web, ecco il live. Anche Porta Tufilla opta per la seconda presentazione delle dame (per fortuna insieme, altrimenti sarebbe stato un tris) e lo fa nella sua sede dove il caposestiere Alessandro Petrelli e il console Francesco Mazzocchi danno il benvenuto nella grande famiglia rosso-nera a Germana Galli e Valeria Borgioni, rispettivamente dama di luglio e di agosto. Top secret sugli abiti che indosseranno: nuovi o rivisitati? Entrambe ringraziano la sarta e le “donne del Sestiere”, Caterina e Marianna, che in questo periodo le stanno affiancando nei preparativi.

Fazzolettone al collo di Germana….

GERMANA GALLI – Fa la mamma e la moglie. Ha 42 anni, suo figlio Alberto 8 e suo marito Francesco Viscione è consigliere comunale. I suoi due fratelli Giorgio e Guido sono calciatori che nella passata stagione hanno militato il primo nel Porto Sant’Elpidio, il secondo nel Monticelli. La sorella Giordana è stata rbitro di calcio. La madre – Liliana Citeroni, sorella di Gianfranco ex capo sbandieatore del Sestiere – in passato ha sfilato due volte come damigella per Porta Tufilla: lo stesso ruolo che ricoprì lei quando aveva 18 anni. Ma la Quintana è una tradizione di famiglia visto che la madre di suo marito, Anna Maria Angelini, fu scelta per fare la dama di Tufilla nei primi anni Settanta.

… e a quello di Valeria

VALERIA BORGIONI –  Ha 29 anni e questa per lei sarà un’estate che ricorderà tutta la vita: il 5 agosto farà la dama e l’1 settembre si sposerà con Davide Travaglini, sambenedettese che sta già facendo le prove per diventare tifoso rossonero. Ammira molto il cavaliere giostrante Massimo Gubbini, lei cavallerizza che fino al 2013 praticava il salto a ostacoli. Abita a Monticelli Alto, quindi nel territorio del Sestiere, e fino a pochi anni fa era vicina di casa dell’altra dama Germana che ora però risiede a Porta Maggiore. A proposito di Quintana, Valeria è parente di Emilio Nardinocchi, l’indimenticabile console di Porta Solestà.

LA STELLA – Porta Tufilla insegue il sogno di cucirsi la stella sul petto. Per farlo si affida a Massimo Gubbini, che torna dopo l’infortunio che lo scorso anno lo costrinse al doppio forfait. Il Sestiere rosso-nero di Palii ne ha vinti infatti 9, di cui 5 con Gubbini (gli altri con Castelli, due volte Giusti e Poggiali) e puntano sul cavaliere di Foligno che nelle prove ufficiali ha già dimostrato di essere più che competitivo.

Il console Francesco Mazzocchi, le dame Giordana Galli e Valeria Borgioni, il caposestiere Alessandro Petrelli

GLI EVENTI – La presentazione delle dame è stata l’occasione per presentare la maglia 2018 del Sestiere, subito indossata da caposestiere e console (alle dame la versiona canotta), ma anche per sciorinare gli appuntamenti dell’estate rosso-nera. Che iniziano con il doppio impegno del prossimo weekend quando sbandieratori e musici vivranno in ore cruciali con le gare che a Piazza Arringo li vedranno impegnati contemporaneamente nella sfida con gli altri Sestieri e nel Campionato italiano di Serie A3 (Tenzone Bronzea). E le cene? Tutte al chiostro di Sant’Antonio Abate: le propiziatorie il 13 luglio e il 4 agosto, quella medievale il 21 luglio. Il rito del disegno del ponte è fissato per il 28 luglio, preceduto il 27 dal ritorno della tradizionale festa in Piazza Diaz.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X