facebook rss

La “pazza” corsa
nel segno di Homer
In 200 tra goliardia,
sport… e boccali (Foto)

ASCOLI - E' andata in scena nella serata di mercoledì 4 luglio la gara podistica dove ad ogni giro l'indicazione scherzosa è di bere un bicchiere di birra. Quasi 200 partecipanti, molti dei quali in maschera, per poco più di 3 chilometri con arrivo e partenza in via Cola d'Amatrice. Organizzazione di Picchio Running

Un momento goliardico de “La corsa di Homer”

Goliardia, sport, maschere e… ovviamente birra. Nel segno del mitico personaggio dei Simpson. E’ andata in scena con successo la quarta edizione de “La corsa di Homer“, corsa podistica dove ad ogni giro di 800 metri…occorre concedersi un boccale di bionda. Reggere la fatica, dunque, ma anche l’alcol. Perché i giri da fare sono quattro. A cimentarvisi, nella prima serata di mercoledì 4 luglio, con partenza e arrivo in via Cola d’Amatrice,  quasi 200 iscritti, molti dei quali conciati a festa per seguire al meglio lo spirito dell’evento organizzato dalla Picchio Running, la cui mission ispiratrice sembra decisamente raggiunta; prendersi poco sul serio, d’altronde, non fa mai male, soprattutto se in compagnia di un buon bicchiere.

Lu. Ca. 

LA FOTOGALLERY DI EDO


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X