facebook rss

Tentata rapina davanti all’ufficio postale,
arriva la seconda condanna

ASCOLI - Alla ragazza accusata di aver fatto da palo il giudice Rita De Angelis ha comminato una penna di un anno riconoscendo le attenuanti

Il luogo della tentata rapina

E’ stata condannata ad un anno di reclusione, con il riconoscimento delle attenuanti, un’ascolana (M.P.) accusata di aver fatto da “palo” durante la tentata rapina ad una anziana che stava prelevando ad un bancomat. I fatti risalgono al 3 ottobre 2016 davanti all’ufficio postale di via Dino Angelini a porta Romana. E’ stata difesa dall’avvocato Silvia Morganti. La sentenza è stata emessa nella tarda mattinata di giovedì dal giudice Rita De Angelis davanti a cui si è svolto il rito abbreviato.

Silvia Morganti

In precedenza, A.M., difeso dall’avvocato Umberto Gramenzi, che era sceso con un pistola giocattolo per portare via i soldi alla donna, aveva patteggiato la pena di un anno.

La rapina non andò a buon fine poiché la vittima iniziò ad urlare. La coppia fu poi incastrata dalle telecamere di sorveglianza.

r.p.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X