facebook rss

Ciuccarelli della Cicli Falgiani
vince il 3° Memorial Luigi Ferretti
(Fotogallery)

ASCOLI - Il portacolori della società ascolana conferma la sua forza e merita la maglia azzurra della Nazionale juniores. Sono pariti 140 ciclisti provenienti da tutta Italia. Tanti appassionati lungo il percorso

L’assessore allo sport Massimiliano Brugni, Niccolò Pencedamo (2°), il vincitore Riccardo Ciuccarelli, Dennis Polisena (3°) e Bruno Ferretti

Riccardo Ciuccarelli, portacolori della società sportiva ascolana “Cicli Falgiani-Marco Pantani”, ha vinto oggi ad Ascoli la terza edizione del “Memorial Luigi Ferretti”, corsa ciclistica nazionale per la categoria Juniores (17-18 anni).

I premi del 3° Memorial Ferretti

Ciuccarelli, fermano, ha staccato tutti sulla salita di Rosara giungendo solo al traguardo in piazza Roma con 42 secondi di vantaggio sul gruppo degli inseguitori. Ai posti d’onore si sono classificati Nicolò Pencedamo dell’Acqua e Sapone (2°), e Dennis Polisena del Team Coratti (3°). Poi, di seguito con lo stesso ritardo: 4° Diego Zampolini (Team Alice Bike), 5° Marco Granata (Progetto Ciclismo Sorrentino), 6° Manuel Ceccucci (Rinascita), 7° Alessandro Nobetti (U.C.Foligno), 8° Tommaso Bazzica (U.C.Foligno), 9° Edoardo Martinelli (Sidermec Fratelli Vitali), 10° Matteo Minnozzi (U.C. Foligno).

L’arrivo in Piazza Roma

Per Ciuccarelli è la terza vittoria stagionale dopo quelle a Civitella e Spello e il secondo posto di quindici giorni fa a Ciampino. Una vera promessa. «Il ragazzo merita la convocazione in maglia azzurra: siamo in attesa e speriamo che possa avere questa soddisfazione – ha dichiarato al temine Luigino Falgiani, presidente della società – Riccardo sta dimostrando di essere il più forte, e anche oggi ha messo in evidenza le sue qualità staccando tutti i rivali in salita».

La corsa, lunga 90 chilometri, si è sviluppata su tre “Giri del Trentuno” attraverso i Comuni di Venarotta e Roccafluvione, e poi la salita di Rosara dove c’è stata la vera selezione. Tutte le fughe tentate prima sono state annullate dal gruppo. Gruppo che è arrivato compatto ad affrontare la dura salita di Rosara. Ben 108 i ritirati (su 140 partenti) che hanno preferito farsi da parte quando si sono resi conto di non avere più la speranze di arrivare con i primi.

La premiazione sotto al monumento ai Caduti

Lungo tutto il percorso, e soprattutto all’arrivo in Piazza Roma, una bella cornice di pubblico che ha applaudito i giovani corridori. Direttore di corsa Fabio De Carolis, giudice di arrivo Laura Angelici, medico di corsa Francesco Pierantozzi; giudici di gara Alessandro Capozucca, Mauro Bottoni, Massimo Spinozzi e Laura Angelici, speaker Roberto Cicchinè. Quartier generale del 3° Memorial Luigi Ferretti è stato il Sestiere di Porta Romana dove – come in passato – corridori, tecnici, dirigenti, giudici, tecnici addetti alla corsa e tutto lo staff organizzativo hanno pranzato. Alla premiazione, in Piazza Roma, sono intervenuti l’assessore comunale allo sport Massimiliano Brugni e tanti ospiti.

LA FOTOGALLERY

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X