facebook rss

Omicidio Pamela,
Oseghale chiede l’interrogatorio
nel carcere di Marino

ASCOLI - Il nigeriano sarà sentito la prossima settimana, probabilmente il 20 luglio, nel carcere di Marino del Tronto

 

Innocent Oseghale

 

Omicidio di Pamela Mastropietro, Innocent Oseghale ha chiesto di essere interrogato. Il 29enne nigeriano, assistito dagli avvocati ascolani Simone Matraxia e Umberto Gramenzi, dopo la chiusura delle indagini ha deciso di chiedere l’interrogatorio (altra opzione in questi casi è di presentare una memoria difensiva). Il nigeriano, accusato dell’omicidio di Pamela Mastropietro, e che sin qui ha sempre negato di avere ucciso la 18enne romana, ha deciso di dare la propria versione dei fatti. Di versioni sin qui Oseghale ne ha già fornite 3: l’ultima è che aveva lasciato Pamela da sola in casa con Desmond Lucky (ora non più indagato per l’omicidio) e di essere tornato trovando la ragazza fatta a pezzi e messa in due trolley. Oseghale deve rispondere anche di violenza sessuale, vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere. L’interrogatorio si svolgerà in carcere la prossima settimana, probabilmente il 20 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X