facebook rss

La “camminata” approda
ai percorsi ipogei

MONSAMPOLO DEL TRONTO - Dopo i musei, è stata la volta degli ambienti sotterranei costituiti da passaggi, cunicoli, grotte, scalinate, botole, nicchie, pilastri, capitelli e archi di vario genere

Ha avuto un buon riscontro la nuova tappa del progetto “Camminata dei musei” che a Monsampolo del Tronto ha avuto come luogo di partenza Piazza Roma, con visita ai percorsi ipogei: ambienti sotterranei costituiti da passaggi, cunicoli, grotte, scalinate, botole, nicchie, pilastri, capitelli e archi di vario genere.

Alcuni dei partecipanti alla “camminata” di Monsampolo

In passato l’iniziativa aveva avuto come tappa, sempre a Monsampolo, il museo della cripta e i musei comunali all’interno del Chiostro di San Francesco. Stavolta, invece, attenzione rivolta ai 120 metri di camminamenti sotto il colle di Terra Vecchia. L’iniziativa è stata organizzata come sempre dal comitato provinciale Ascoli-Fermo dell’Unione Sportiva Acli, con il supporto tecnico del locale Archeoclub, il patrocinio del Comune di Cupra Marittima e il sostegno di Coop Alleanza 3.0.

«Il fine dell’iniziativa – spiega Giulio Lucidi, presidente provinciale U.S. Acli – è lo stesso dell’Anno europeo del patrimonio culturale, ossia quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal nostro ricco patrimonio culturale oltre che promuovere la pratica dell’attività fisica dei cittadini». Nei prossimi mesi sono in programma altre iniziative nel territorio provinciale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X