facebook rss

“Piceno Football Team”, i ragazzi
a scuola di calcio dalle vecchie glorie

CASTEL DI LAMA - Nello staff tecnico che opera nei campi dell'Eco Services: Aloisi, Pierantozzi, Oddi, Schicchi, Fioravanti, Giorgi, Canala, Casagrande, Di Lorenzo, Lattanzi e i preparatori Riccardo Spurio e Cristian Oddi. Il campus per ragazzi da 6 a 15 anni si concluderà il 27 luglio

Una foto di gruppo dal “Piceno Football Time”

di Bruno Ferretti

“Piceno Football Time” è il nome del campus calcistico per giovanissimi che si sta svolgendo negli impianti sportivi dell’EcoServices a Castel di Lama, un tempo quartier generale dell’Ascoli. Il campus è iniziato il 18 giugno e si concluderà il 27 luglio; è riservato ai nati dal 2003 al 2012 ovvero dai 6 ai 15 anni. A dirigerlo sono ex calciatori, diventati tecnici, alcuni dei quali hanno lavorato insieme anche lo scorso campionato nel settore giovanile del Monticelli in serie D. Lo staff è composto da: Tonino Aloisi, Claudio Pierantozzi, Raffaele Schicchi, Emidio Oddi, Mariano Fioravanti, Giuseppe Giorgi, Patrizio Canala, Andrea Casagrande, Ercole Di Lorenzo, e due insegnanti di educazione fisica per la preparazione atletica e il coordinamento: l’esperto Riccardo Spurio e il giovane Cristian Oddi.

L’idea è stata di Pierantozzi, che la scorsa estate svolse uno stage per giovanissimi con il Pagliare al campo di Santa Maria. Quest’anno si è formato un gruppo di tecnici che seguono con passione i ragazzi mettendo a disposizione tutta la loro esperienza. E competenza.
«Quando abbiamo chiesto a Peppe Traini la disponibilità dell’impianto per effettuare questo stage estivo ci ha risposto in maniera entusiastica e lo ringraziamo per la sua disponibilità. –dice Tonino Aloisi, ex calciatore e poi ex tecnico dell’Ascoli- I ragazzi hanno anche la possibilità di farsi la doccia. Lavoriamo cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. Il nostro scopo è far divertire i ragazzi che amano il calcio svolgendo una sana attività l’aria aperta. Ma non è solo un scopo ludico bensì anche una formazione calcistica. Lavoriamo molto sulla tecnica individuale. Poi alla fine sempre una mini partita per divertimento». A metà allenamento breve pausa per mangiare una succosa pesca. Poi si ricomincia con esercizi, palleggi, passaggi, tiri in porta.
«Abbiamo fatto costruire al falegname dieci “paratine” di legno utile per svolgere certi esercizi con il pallone. -interviene Claudio Pierantozzi- Le “paratine” sono state brevettate per la preparazione dei giovanissimi da Pasquale Bruno, che lavora nella scuola calcio Marulla di Cosenza che conosco. Ci ha autorizzato ad utilizzarle. Inoltre lavoriamo con la cosiddetta “forca”, un metodo vecchio ma sempre efficace per migliorare i gesti tecnici. I ragazzi si divertono e vengono volentieri, i genitori sono soddisfatti. In poche settimane non si possono effettuare grandi miglioramenti dal punto di vista tecnico ma qualche progresso già si nota».
Sono 74 i ragazzi inizialmente iscritti al Piceno Football Team provenienti da tutti i centri della vallata del Tronto, ma anche da Ascoli e Acquasanta Terme. I portieri sono seguiti da Gaetano Lattanzi ed Ercole Di Lorenzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X