facebook rss

Ascoli, sette gol alla Sangiustese
Beretta e Tassi (doppiette) in evidenza

SERIE B - Vivarini impiega l'attaccante ex Foggia sia nel primo che nel secondo tempo, così come Buzzegoli, Lanni e Cavion. Positive impressioni dai tifosi (circa trecento) presenti al secondo test stagionale

    • Il bianconero Beretta alla conclusione

(Foto Edo)

Davanti a circa trecento tifosi l’Ascoli supera la Sangiustese (serie D) nel secondo test stagionale, a tre giorni di distanza dal precedente disputato all’hotel La Reggia con l’Atletico. Stavolta, anche per motivi di affluenza di pubblico, si è giocato al Centro sportivo Franceschini, alle porte di Cascia, in questa stagione utilizzato dal Benevento.
Vivarini ha alternato l’utilizzo degli attaccanti di punta nei due 3-5-2 facendo lavorare maggiormente Beretta. Ad aprire le danze è stato Buzzegoli (6’), rapido a sfruttare un disimpegno errato degli avversari con un pallonetto. Raddoppio dopo 4’ di Ganz, servito da Beretta, con una forte conclusione sotto la traversa. La prima frazione si è chiusa con il tris di Beretta servito da Baldini (38’). Nella ripresa ancora Beretta a segno, poi una sortita di Tassi, un penalty calciato da Martinho e la stoccata in chiusura ancora di Tassi (44’) chiudono i conti.

Al termine del test di allenamento con la Sangiustese l’attaccante Giacomo Beretta ha parlato agli organi di informazione della trattativa che lo ha riportato all’Ascoli dopo l’esordio in B a 19 anni proprio con la maglia bianconera:

«C’erano altre squadre interessate a me -dice Beretta-, ma appena mi hanno fatto il nome dell’Ascoli ho accettato subito, avevo buonissimi ricordi di Ascoli e voglio fare molto bene qui. Sono più maturo di quando sono arrivato a 19 anni, sono reduce da una prima parte di stagione positiva al Foggia, in cui ho realizzato 7 gol, mentre nella seconda parte ho avuto qualche problema e non ho avuto la possibilità di esprimermi, ma ho voglia di ricominciare e soprattutto di fare bene. Qui ho trovato un bellissimo gruppo, stiamo lavorando con grande intensità. Obiettivo personale ? Arrivare in doppia cifra, sono un attaccante completo, ma l’importante è mettersi a disposizione di squadra e Mister. L’intesa con Ganz ? Giocavamo insieme nelle giovanili del Milan e con lui mi sono sempre trovato bene, stiamo perfezionando i movimenti che ci chiede il Mister. L’importante è buttarla dentro, la settimana prossima inizieranno le gare che contano. Dove possiamo arrivare ? Non so, all’inizio l’obiettivo di ogni squadra è arrivare prima possibile a 50 punti. Io sto vedendo un buon Ascoli ».

Cla.Ro. 

Ascoli primo tempo (3-5-2): Lanni; Padella, Brosco, Mengoni; Baldini, Addae, Buzzegoli, Cavion, Mignanelli; Beretta, Ganz.

Ascoli secondo tempo (3-5-2): Lanni (20’st Venditti); De Santis, Padella (20’st Diop), Quaranta; Kupisz, Parlati, Buzzegoli (20’st Castellano), Cavion (20’s tMartinho), Valeau; Tassi, Beretta (20’st  Ventola). Allenatore: Vivarini.

Sangiustese primo tempo (4-2-3-1): Chiodini; Kamara, Patrizi, Baraboglia, De Reggi; Camillucci, Yattara; Bouaka, Herrera, Boutlata; Cheddira.
Sangiustese secondo tempo (4-2-3-1): Carnevali; Marcella, Calamita, Khailoti, Armellini (41’ st Basconi); Argento, Perfetti; Pezzotti, Laringe, Santagata (26’ st Papavero); Ezzaitouni (36’ st Guzzini). All. Senigagliesi.

Reti: 6’pt Buzzegoli, 10’pt Ganz, 38’pt e 1’st Beretta, 33’st e 44’st Tassi, 39’ st Martinho su rigore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X