Quantcast
facebook rss

Scuola, i Cinque Stelle
votano per quattro progetti
I consiglieri regionali
donano 100.000 euro

ASCOLI - Gli iscritti del Piceno possono dare 3 preferenze. Al termine sarà stilata una classifica tra le 56 proposte presentate in tutte le Marche
...

di Franco De Marco

Ci sono anche quattro progetti riguardanti altrettante scuole della Provincia di Ascoli, su 56 proposte nelle Marche, che lunedì potranno essere votati attraverso la piattaforma Rousseau dagli iscritti certificati al Movimento 5 Stelle. Si tratta di ScuolAperta, Laboratorio polifunzionale del sapere, Riprogettiamo gli ambienti di apprendimento e Laboratorio di scienza degli alimenti. L’iniziativa pentastellata si chiama “Facciamo Scuola”.
Il Movimento 5 Stelle ha messo a disposizione in tutta Italia un milione, attraverso la rinuncia a indennità e rimborsi spese dei suoi consiglieri regionali, per la realizzazione di idee-progetto presentate dalle stesse scuole.

Il consigliere regionale Peppino Giorgini

All’iniziativa hanno aderito anche i consiglieri regionali delle Marche con un importo erogabile di 100.000 euro e un totale di 56 progetti. La scelta delle idee-progetto da finanziare avverrà on line appunto sulla piattaforma Rousseausu base regionale . Ogni iscritto potrà votare i progetti, massimo3 preferenze per le Marche, e selezionare le proposte ritenute più interessanti. Successivamente verrà stilata una classifica regionale assegnando così i fondi fino ad esaurimento dell’importo totale messo a disposizione per ogni regione dai consiglieri regionali.
«La finalità delle idee-progetto – spiega il Movimento 5 Stelle – è di rendere più moderni e funzionali gli edifici scolastici e le loro attività attraverso, ad esempio, il risparmio energetico, la riduzione dei rifiuti, il riciclo e il riuso di materie e di suolo». All’iniziativa hanno aderito, oltre ai consiglieri regionali delle Marche, quelli di Campania (255.000 euro), Liguria (100.000 euro), Molise (140.000), Piemonte (80.000), Puglia (255.000), Toscana (40.000), Umbria (20.000) e Veneto (50.000).
Vediamo nel dettagli i progetti riguardanti la Provincia di Ascoli.
Progetto codice 23: ScuolAperta. Riguarda due moduli formativi da erogare in orario pomeridiano: Metaprogetto, per dare la possibilità a tutti gli alunni di sviluppare vere abilità e competenze, incentivandoli a riorganizzare e usare le conoscenze apprese tramite un’pplicazione concreta, e Coro d’Istituto per incentivare il canto come manifestazione di sé, coscienza di sé e attivazione della libera creatività.
Progetto codice 29: Laboratorio polifunzionale del sapere. Coinvolge scuola, famiglie e realtà artigiane e utilizza materiale di recupero di vario genere come tubi, confezione di packaging, bancali di legno, vetri colorati, componenti hardware desuete, eccetera. Obiettivo, tra l’altro, la realizzazione di poltroncne, tavolini, sgabelli e panche e altro arredo per lo stesso laboratorio.
Progetto codice 31: Riprogettiamo gli ambienti d’apprendimento. L’ambiente fisico non è neutro: la sua struttura, conformazione, qualità e predisposizione equivalgono ad un terzo insegnante. Necessito quindi aule più funzionali al rinnovamento metodologico soprattutto in relazione alle specifiche discipline e ad una didattica attiva e motivante.
Progetto codice 41: Laboratorio scienze degli alimenti. Attualmente il laboratorio non è presente nell’istituzione scolastica e mancano tutti i materiali e le dotazioni strumentali per la didattica. Gli studenti che potrebbero usufruire di tale laboratorio didattico saranno circa 400 tra cui 31 disabili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X