facebook rss

San Benedetto, arrestato
il piromane delle auto

IL BLITZ - Si tratta di un albanese di 39 anni al quale sono stati contestati almeno dieci incendi avvenuti nei mesi scorsi lungo la riviera. Passato dalle fiamme e dalla calura estiva al fresco del carcere ascolano di Marino del Tronto

Dopo una lunga e complessa indagine è stato arrestato il presunto autore dei molteplici incendi alle auto che si erano verificati nei mesi scorsi in Riviera. Si tratta di un albanese di 39 anni. Nel mirino erano finite anche automobili di alcuni esponenti delle forze dell’ordine.

Un furgone bruciato nei mesi scorsi a Ragnola

Alla base di questi episodi ci sarebbero state piccole rivalità, gelosie, mancati pagamenti per lavori fatti, offese ricevute, piaceri fatti a qualcun altro. Al momento gli vengono contestati una decina di incendi. L’arresto è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Ascoli con il supporto dei Carabinieri e degli agenti del Commissariato di San Benedetto.

Fin dall’estate 2017 tra Porto d’Ascoli e Grottammare sono stati numerosi i casi di vetture bruciate – distrutte o gravemente danneggiate – dalle fiamme. Le indagini sono state lunghe e laboriose a cui hanno preso parte sia la Polizia che i Carabinieri. Quando l’uomo probabilmente pensava di averla fatta franca, si è ritrovato davanti le manette.

Stavolta, insomma, il… Nerone viene dall’est. E dal forte calore provocati dai suoi incendi e dall’afa estiva, è passato al fresco di una cella del carcere ascolano del Marino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X