facebook rss

Successo per “Marche In Vino Veritas”,
la tre giorni dedicata al vino marchigiano

OFFIDA - Oltre 30 cantine e più di 4.000 degustazioni durante la prima kermesse sul vino marchigiano che si è svolta presso il borgo storico di Offida. La soddisfazione del sindaco Lucciarini e dell'assessore D'Angelo

Piazza del Popolo di Offida si è animata così (Foto Marco Cicconi)

di Martina Fabiani

Un gran bel successo per la prima kermesse sul vino regionale marchigiano. La tre giorni, che si è svolta nel borgo storico di Offida, ha potuto contare sulla partecipazione di oltre 30 cantine e di circa 4.000 degustazioni nelle due giornate della manifestazione aperte a tutti. Un nome singolare, quello di “Marche In Vino Veritas”, segno di come il vino sia stato il comun denominatore dell’evento. La novità principale è stata la presenza dei due consorzi vinicoli marchigiani, nord e sud. L’unione fa la forza e Offida è stata il baricentro di questa nuova sinergia regionale.

Il primo giorno (8 agosto) è stato dedicato ai professionisti del settore, con un convegno sui 50 anni della Doc marchigiana e due verticali sul pecorino e sul verdicchio. Il 9 e il 10 agosto, invece, l’ingresso era libero. In tanti hanno risposto alla chiamata, cogliendo l’opportunità di passeggiare tra le vie del borgo storico di Offida degustando il meglio del vino che le Marche possono vantare, accompagnato dai piatti dei migliori chef locali. Inoltre si poteva scegliere tra la formula street food o il classico menù. L’organizzazione di “Marche in Vino Veritas” è stata affidata all’Associazione Picenum Tour, in collaborazione con il Comune di Offida. «Siamo entusiasti del successo di questa prima edizione di Marche In Vino Veritas – commenta l’assessore Roberto D’Angelo – da tempo pensavamo a un evento di questa portata, dedicato al vino e ai suoi sapori, per dare risalto all’anima multiforme della viticultura e dell’enologia marchigiana. Le presenze, registrate a Offida in questi tre giorni, ci hanno dato ragione».

Ad archiviare l’evento le parole del sindaco Valerio Lucciarini: «Abbiamo valorizzato il territorio grazie alle giuste sinergie messe in campo. Oggi più che mai per la promozione e il benessere delle Marche e per essere competitivi è fondamentale superare i campanilismi per andare avanti verso la stessa direzione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X