Quantcast
facebook rss

“Passeggiando tra le note”
ha calato un tris di successo

SAN BENEDETTO - In Piazza Andrea Pazienza hanno fatto centro le serate organizzate dal comitato di quartiere Albula Centro in collaborazione con l’associazione "Noi per San Benedetto". Nel menu: suoni e musiche del Mediterraneo, tango e lirica
...

Grande successo per le tre serate di “Passeggiando tra le note” organizzate dal comitato di quartiere Albula Centro in collaborazione con l’associazione “Noi per San Benedetto”. Gremita Piazza Andrea Pazienza con tanta gente rimnasta in piedi che per due ore ha seguito lo spettacolo. La prima serata (“Suoni e musiche del Mediterraneo”) ha visto sul palco il quartetto composto da Ljuba De Angelis, artista sambenedettese che attualmente vive a Parigi, e i “Triat”, in un originale intreccio sonoro jazz-elettronica-word music. A proporre il viaggio musicale sono state le composizioni del chitarrista Gionni Di Clemente, realizzato con Triat, con interpretazioni delle varie aree del Mediterraneo in lingua greca, serba, francese e magrebino. Tango protagonista della seconda serata con il complesso “Alma de Tango” composto dal noto maestro fisarmonicista Sergio Capoferri, dal violinista Alessio Giuliani e da un ospite speciale: Luigi Travaglini e la sua chitarra classica. Sono stati eseguiti i brani più conosciuti di Astor Piazzolla e ci sono state tante richieste di bis. A chiudere l’evento, nella terza serata, l’opera lirica, con Sabrina Gentili che ha eseguito tutte le arie al pianoforte insieme al tenore Dario Ricchizzi, al soprano Romina Assenti e al basso Marco Simonelli. Sono state eseguite musiche di Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Gaetano Donizetti e Wolfgang Amadeus Mozart tratte da Rigoletto, La Traviata, La Bohème, Macbeth, Il barbiere di Siviglia, Semiramide, Madama Butterfly, Elisir d’amore, Tosca e Don Giovanni. La serata si è chiusa con “Libiano ne’ lieti calici” tratti da La Traviata di Verdi, che ha coinvolto anche il pubblico. Le serate sono state presentate da Sandro Benigni e Luca Sestili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X