facebook rss

Torna “AgriCultura”, 48 eventi e tanti big
Da Barbarossa e Solenghi fino a Capuano

FOLIGNANO - Il 7, 8 e 9 settembre spazio al festival che l'anno scorso totalizzò oltre 30.000 presenze. Tra gli ospiti papabili anche Diodato e Marco Papa. Innovativa la formula che prevede musica, prosa, cibo gourmet e spazi per bambini
Ben 48 eventi per un festival che promette sorprese e artisti del calibro di Luca Barbarossa, Diodato, Moni Ovadia, Tullio Solenghi, Marco Papa, Enrico Capuano e Tony Esposito con la loro Tammurriata rock. Sono questi i nomi altisonanti che si fanno in vista della imminente nuova edizione dell’AgriCultura Folignano Green Festival, che si terrà i prossimi 7-8-9 settembre sulla scia del successo dell’anno scorso, quando a partecipare furono circa 30.000 persone.

Luca Barbarossa

Al centro dell’iniziativa, che punta sul significativo e fondamentale apporto degli operatori culturali ed economici del territorio, stavolta ci sarà il “racconto”, declinato a livello di spettacolo, prosa, musica: “Terre di confine. Un racconto mediterraneo” è difatti il titolo di quanto andrà in scena in quel di Folignano.
Rispetto alla prima edizione, ed in attesa del programma definitivo, ci sarà ampio spazio per il settore food, il potenziamento dell’area dedicata ai bambini (con favole, giochi, videoproiezioni, kart e gonfiabili), una sezione dedicata ai libri ed uno spazio teatrale di alta qualità.
A proposito di cibo, in rampa di lancio la cucina gourmet e quella “on the road” con truck food e pasti della tradizione contadina come il “cuoppo di fritto”, lo “spaccaballe”, il “covaccino con stracchino  e salsiccia”, la “schiacciata farcita con sbriciolona”, i “folpetti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X