facebook rss

“Non voglio mica la luna” sbarca a Londra
Per gli attori prime foto in Piazza del Popolo

ASCOLI - La Web Series che sarà realizzata da Piceni Art For Job con il sostegno della Marche Film Commissione sarà presentata nel corso del National Wedding Show in programma dal 21 al 23 settembre

Tom (Federico Calistri) e Sibilla (Rebecca Liberati) a spasso in piazza del Popolo

Sarà il National Wedding Show di Londra, in programma dal 21 al 23 settembre, la prima vetrina internazionale per “Non voglio mica la luna”, la Wedding Web Series, sostenuta dalla Marche Film Commission, ambientata nel Piceno e nelle Marche e le cui riprese inizieranno il 10 settembre ad Offida. Il progetto e le prime immagini del cast e delle set saranno presentati all’interno dello spazio che sarà occupato dalla Regione Marche impegnata nella promozione all’estero della regione come meta anche per i matrimoni. “Non voglio mica la luna”, infatti, sarà distribuita sul web anche con la presenza di sottotitoli in inglese. «Si tratta di un’importante occasione di promozione del territorio –dice il produttore della serie, Sandro Angelini di Piceni Art For Job- visto che l’evento londinese attrae oltre 300 specialisti del wedding inglese tra stilisti, fornitori e giornalisti della stampa specializzata». Intanto gli attori hanno iniziato a prendere confidenza con i luoghi dove saranno girate le sei puntate della serie. Nei giorni scorsi si è svolto il primo set fotografico, a cura del fotografo Marco Biancucci. Presenti gli attori protagonisti Rebecca Liberati (Sibilla) e Federico Calistri (Tom) e le loro rispettive “famiglie” immortalati nelle più belle location del Piceno come Piazza del Popolo di Ascoli, il Borgo Storico Seghetti Panichi di Castel di Lama, che sarà uno dei luoghi protagonisti della web series, la chiesa di Santa Maria della Rocca ad Offida e il Paese Alto di Grottammare.

LA PRODUZIONE

Si tratta di una produzione “made in Piceno” con la presenza-record nella scena finale di oltre 80 attori, provenienti nella maggior parte dei casi, dal Piceno e da tutte le Marche oltre a tutto il personale impegnato nella produzione con i migliori professionisti locali e nazionali. La produzione è a cura di Piceni Art For Job, diretto da Sandro Angelini, con il sostegno della Marche Film Commission e il sostegno di sponsor importanti come Ciù Ciù, Borgo Storico Seghetti Panichi, Angellozzi Tartufi, Royal Row, Caffè Tama e Grafite stampa digitale. Sponsor tecnici sono il cappellificio Sorbatti di Montappone e il calzaturificio Ferracuti. La produzione è diretta dal regista Andrea Giancarli insieme agli autori-sceneggiatori Matteo Petrucci e Alberto De Angelis. Nel cast insieme ai protagonisti Rebecca Liberati di Fermo e Federico Calistri di Pistoia, è presente, tra gli altri, anche l’attore marchigiano Piero Massimo Macchini verrà assegnato un ruolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X