facebook rss

Rinascere dopo il sisma
La resilienza vista dall’arte

FOLIGNANO - Al festival "AgriCultura" la mostra del pittore Massimo Volponi, dedicata al mondo agricolo piceno e marchigiano che prova a reagire alla tragedia del terremoto. Inaugurazione il 7 settembre alle 19. Ingresso libero

Le opere del pittore Massimo Volponi approdano venerdì 7 settembre ad AgriCultura, festival in programma fino al 9 settembre. La mostra, che propone una nuova visione di agricoltura sostenibile, sarà inaugurata alle 19 dalla vice presidente della Regione Marche Anna Casini e dall’assessore comunale Matteo Terrani, con la presentazione di Adele Anna Amadio.

Un’opera di Volponi

Volponi, figura poliedrica, conduce una ricerca basata sulla contaminazione dei linguaggi della pittura e della scrittura, con opere esposte in Italia e nel mondo, tra cui una presente nella collezione pubblica del Consolato Italiano a New York, realizzata in memoria delle vittime dell’11 settembre e un’altra dedicata alle migrazioni ed esposta alla Galleria del Ministero della Cultura a Santiago del Cile.
Stavolta l’artista, sollecitato dalla situazione che vivono le Marche dopo il dramma del sisma, esplora nelle sue tele in immagini e colori il tema della “resilienza” in agricoltura, cioè della capacità virtuosa delle comunità rurali locali di saper rinascere dopo eventi di crisi. In particolare, protagonista delle opere, dedicate al mondo agricolo piceno e marchigiano, è la famiglia che sa reagire con un nuovo pensiero positivo a sostegno della vita e del futuro, puntando al cuore  e alle emozioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X