facebook rss

Con il “lancio dello stivale”,
Finlandia più vicina all’Italia

ASCOLI - Settanta partecipanti alla seconda tappa della "World Cup 2018" ospitata al campo scuola "Bracciolani". Vincitore assoluto Orges Hazillari con 46,03 metri davanti a Davide Caputo (40,10) e Mirko Capponi (37,04). Oro anche per Aurora Narcisi (34,02) che ha preceduto le finlandesi Kirsi Vuorma e Pirjo Reinikainen
...

di Gianluigi Canistro

Spettacolo e divertimento al campo scuola di atletica “Bracciolani” di Ascoli dove si è svolta la seconda tappa della “World Cup 2018” di lancio dello stivale alla quale hanno preso parte settanta lanciatori che si sono sfidati in questa curiosa disciplina. La giornata, iniziata con la colazione offerta da “Olio Fratoni” e “Zio Kinto”, ha visto sfidarsi i partecipanti delle varie categorie, divisi per età, per il raggiungimento di un posto sul podio. Da segnalare quello della categoria assoluta maschile che ha visto dietro l’atleta Orges Hazillari – vincitore assoluto maschile con un lancio di 46,03 metri – l’italiano Davide Caputo (40,10) e Mirk cupo Capponi (37,04).

Riconfermata la campionessa italiana Aurora Narcisi con metri 34,02 davanti alla finlandese Kirsi Vuorma e a Pirjo Reinikainen. Da sottolineare la partecipazione nella categoria Juniores di oltre venticinque ragazzi impegnati nelle altre categorie, sia maschili che femminili, dai 4 ai 16 anni.

L’evento è terminato con le premiazioni e poi una apericena da “Olio Fratoni” a Brecciarolo. Sono seguiti i ringraziamenti a tutti i partecipanti e agli organizzatori da parte dell’IBTA International Federation, degli assessori comunali Gianni Silvestri e Massimiliano Brugni e quelli di Antonio Brutti, presidente dell’Asa Ascoli.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X