facebook rss

Elezioni provinciali,
i grillini ago della bilancia
tra centro destra e centro sinistra

ASCOLI - C'è grande attesa sulla decisione dei pentastellati di partecipare o meno al voto in programma il 31 ottobre. In campo Piunti, mentre il centro sinistra cerca l'intesa sul nome di Augusto Curti

La sede della Provincia (foto Vagnoni)

Votare o non votare? E’ questo il dilemma dei grillini del Piceno in merito alle elezioni per il rinnovo del presidente della Provincia in programma il 31 ottobre. I consiglieri comunali del 5Stelle attendono l’ok da Roma se partecipare o meno al voto anche perché nell’ultima tornata i penta stellati non si recarono al seggio e non presentarono una lista non “riconoscendo” di fatto la Provincia. Ora, soprattutto dopo la conquista del Comune di Castel di Lama, il peso dei grillini è diventato determinante per la vittoria del centro destra, che ha già schierato Pasqualino Piunti come candidato alla presidenza, o del centro sinistra che sta trovando la quadra sul nome del sindaco di Force, Augusto Curti. In campo ci sarebbe anche il sindaco di Acquasanta, Sante Stangoni. Tra i grillini si attende di conoscere anche il programma elettorale dei candidati, Piunti in primis, visto che soprattutto nel caso di Castel di Lama, ci sono temi “sensibili” come la riapertura della discarica di Relluce che nel caso di vittoria del centro destra potrebbe subire una forte accelerazione.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X