facebook rss

Luca Innocenzi vince di nuovo
anche a Foligno
e fa pure il record della pista

ASCOLI - Nella Quintana della sua città bissa il successo di giugno regalando un altro palio al Rione Cassero che si aggiudica pure la "Giostra della rivincita". Tra i cavalieri rimasti in gara all'ultima tornata, anche l'eterno rivale Massimo Gubbini

Luca Innocenzi infila un anello alla Quintana di Foligno (foto da Corriere dell’Umbria)

di Andrea Ferretti

Luca Innocenzi concede il bis e, dopo quella della “sfida”, oggi ha fatto sua pure la “Giostra della rivincita” alla Quintana di Foligno, la sua città. Ha compiuto l’exploit difendendo i colori del Rione Cassero, al termine della terza tornata quando i cavalieri in gara ne sono rimasti quattro su nove: cinque eliminati per penalità varie e quello de La Mora che ha dovuto dare forfait dopo essere stato colpito dal calcio di un cavallo (è finito in ospedale).

Innocenzi “Il Furente” – viene chiamato così il cavaliere del Cassero – ha corso in sella a Guitto stabilendo anche il nuovo record della pista: 52″12 alla prima tornata. Secondo Pierluigi Chicchini del Pugilli, terzo Massimo Gubbini del Croce Bianca, quarto il serviglianese Cristian Cordari del Badia. Innocenzi chiude così l’ennesima trionfale stagione dopo aver vinto anche l’edizione di agosto della Quintana di Ascoli, dove setiene il record di Palii, tutti regalati al Sestiere di Porta Solestà. Anche a Foligno ha battuto il concittadino Gubbini, che ad Ascoli difende i colori di Porta Tufilla, con cui ha vinto la notturna di luglio.

Non solo ma gli ha anche strappato il record della pista che era di 52″19. Alla fine il tempo totale di Luca Innocenzi è stato di 2’39″26. Ovviamente nessuna bandierina abbattuta e tutti centrati gli anelli le cui nuove, ridotte dimensioni sono di 6, 5,5 e 5 centimetri rispetto alle precedenti di 8, 6 e 5.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X