facebook rss

Ecco il grande talent targato Putin
Riviera e Russia più vicine

SAN BENEDETTO - Dal 28 al 30 settembre al PalaRiviera "Expectations of the World 2019" selezionerà ben 350 tra cantanti e ballerini in rappresentanza di 40 scuole italiane. Il sindaco Piunti: «La nostra città sempre più internazionale». Previsto l'arrivo di oltre 1.000 persone
...

di Benedetto Marinangeli 

Il più grande talent show russo sbarca a San Benedetto. Si terranno infatti al PalaRiviera dal 28 al 30 settembre le selezioni italiane di Expectations of the World 2019, evento in programma a Sochi dal 6 al 13 gennaio prossimi. In città arriveranno oltre 350 tra cantanti e ballerini i rappresentanza di 40 scuole che vanno dal Friuli fino alla Calabria. Una kermesse che, compresi gli accompagnatori, porterà in Riviera circa mille persone proprio al termine della stagione estiva. Quattro gli alberghi prenotati e completati (Relax, Welcome, President e Tamanaco) con altre 200 persone che, invece, si sono organizzate singolarmente ma che soggiorneranno sempre in Riviera.

Le presentazione dell’evento targato Russia

«Il nostro obiettivo -dice il sindaco Pasqualino Piunti- dopo il convegno “Water Cities”, è quello di fare diventare San Benedetto una città internazionale. Portiamo al PalaRiviera un grande evento che si inquadra perfettamente nel concetto di destagionalizzazione del turismo visto che tutto l’indotto ne è coinvolto». «Questa -aggiunge Valerio Pignotti, capogruppo di Forza Italia- è una grande occasione per aprire i ponti col mercato russo. I russi sono innamorati dell’Italia e questo può essere il primo passo per creare un circuito turistico-culturale con il loro paese».
L’appuntamento sambenedettese è organizzato all’interno del protocollo d’intesa siglato con l’EC Studios Productions per la promozione della danza come ponte internazionale tra le culture e rappresentata da Ermanno Croce. «In Russia -afferma- “Expectations of the World 2019”, rientra in un progetto finanziato dal presidente Vladimir Putin che ha come obiettivo quello di affiancare i giovani nello sviluppo dei loro talenti artistici. Avevamo bisogno di una città che interagisse con il popolo russo, con San Benedetto che rappresenta la location ideale».
Sarà la regista-coreografa Elvira Takha dell’edizione 2005 del musical Cats, e coreografa dal 2006 al 2012 del musical “Mamma mia!”, a selezionare insieme alla sua collega Larisa Semina, direttore del Dipartimento della Musica della Università Statale di Vladimir, i talenti che rappresenteranno l’Italia alla finale Mondiale di Sochi.

Elvira Takha

Lo scorso anno i rappresentanti italiani sono tornati da Sochi con due primi posti e tre secondi posti nel canto e con diversi premi nella danza. Così è iniziata anche quest’anno la preselezione nelle migliori scuole di canto, di danza e musical per scegliere i talenti Italiani per Sochi 2019, dove si terrà la finale mondiale di Expectations of the World. Ogni anno, circa 1.600 vincitori provenienti dalla Federazione Russa e da tutte le finali sparse per il Mondo, come Los Angeles, Londra, Berlino, Varsavia, Rio De Janeiro e dalla nostra Italia, giungono a Sochi dal 6 al 13 gennaio. Per una settimana i talenti selezionati si confrontano davanti a una commissione internazionale di maestri.
L’Italia ha vinto nella passata edizione e in maniera prorompente, tanto da aver avuto la possibilità di assegnare nella prossima finale di San Benedetto del Tronto, oltre alle 17 Gold Card, 30 Silver Card e 30 Bronze card, che permetteranno alla delegazione italiana di essere la più numerosa del mondo in fatto di finalisti, seconda soltanto alla stessa federazione russa.
Il 26 settembre la delegazione incontrerà il presidente dell’AICS Bruno Molea, per poi proseguire verso San Benedetto, dove il sindaco Piunti, insieme all’assessore Pierluigi Tassotti ed all’event manager della manifestazione Valerio Pignotti, faranno gli onori di casa.
Arriveranno 35 scuole finaliste scelte su tutto il territorio Italiano, anche se la fanno da padrone la Toscana con il numero maggiore di scuole, seguita dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia, ma non mancano Lazio, Campania, Calabria, Lombardia, Liguria, Abruzzo e Marche. Larisa Semina, oltre a rappresentare il presidente Anatoly Akinshin, da responsabile dell’Università Statale di Vladimir relazionerà anche dei corsi universitari per docenti  italiani.
Sono previsti dei master didattici. Prisca Selvini dalla Svizzera, la spettacolare Jennifer Vargas Cuba (“The Voice”); borse di studio di eventi storici come Firenze e Danza della mitica Giannella Sensi e la presenza di Silvia Grassellini. Presso gli hotel che ospiteranno i partecipanti, ci sarà la collaborazione gratuita della Start che traghetterà dall’hotel al PalaRiviera i ragazzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X