facebook rss

Si amplia il poligono di tiro:
ci sarà più spazio
per militari e appassionati

ASCOLI - L'intervento riguarda la fase finale dei lavori per la costruzione di un impianto di tiro di metri 23,20 x 118,55 con ben quattordici linee di tiro: otto per armi di prima categoria e sei per armi di terza categoria. Presenti anche i parlamentari Giorgia Latini e Giorgio Fede

Da sinistra: Gianfranco Tassoni, il colonnello Fabrizio Pianese del 235°, Giuseppe Desideri e il sindaco Guido Castelli

Il Poligono di tiro cresce e si amplia per soddisfare le esigenze di addestramento dei militari del 235° Reggimento Piceno e degli appassionati delle armi da tiro. L’avvio simbolico del cantiere si è svolto questa mattina alla presenza del sindaco Guido Castelli, del senatore Giorgio Fede, del deputato Giorgia Latini, del presidente del Consiglio comunale Marco Fioravanti, del comandante del 235° Reggimento Piceno colonnello Fabrizio Pianese e dell’architetto Gianfranco Tassoni presidente del Poligono di Tiro di Ascoli.

La struttura si trova  in località Fosso Sanguinetola, nella zona del Villaggio del Fanciullo. I lavori di aggiornamento e completamento dello stand da tiro a 50-100 metri per armi di prima e terza categoria riguardano la fase finale della costruzione di un impianto di tiro delle dimensioni totali di metri 23,20 x 118,55 con otto linee per armi di prima categoria e sei linee di tiro per armi di terza categoria per un totale di quattordici linee di tiro. «Un Poligono di Tiro nuovo – fa notare il Comune – che sarà a disposizione del servizio militare, ma anche degli appassionati civili con la possibilità di tirare fino a 100 metri. Questo investimento sarà determinante per attrarre sportivi ed appassionati, e anche per l’addestramento dei volontari del 235° Reggimento Piceno di Ascoli».

Soddisfatta anche la deputata Giorgia Latini della Lega che ha poi preso in mano una pistola per un tiro. «Il Poligono – afferma – è un presidio nevralgico per la città dove il percorso dell’Amministrazione a sostegno del Reggimento prosegue attraverso investimenti mirati su formazione e professionalità dei propri militari. Un’operazione importante per fornire un ulteriore messaggio di sicurezza alla città e in linea con la visione del nostro Governo, sempre attento a questo tema così delicato per tutte le comunità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X