facebook rss

Il commovente saluto di Nicolini
all’Ascoli e agli ascolani

SERIE B - L'ex calciatore (e poi allenatore) bianconero, eroe di mille battaglie, è il vice di Mandorlini alla Cremonese: «90 minuti da avversari non ci fanno dimenticare un amore infinito»

Il grande mediano degli anni Ottanta, protagonista di indimenticabili prodezze, torna al “Del Duca” da ex (domenica con la Cremonese) con grande amore e vorrebbe abbracciare tutti. Da diversi anni Enrico Nicolini è il vice allenatore di Mandorlini, altro mitico ex bianconero. Ricordi struggenti. Sua figlia Jessica è ascolana.

Enrico Nicolini con la maglia dell’Ascoli

«Tornare è sempre una grande emozione per me! In un attimo mi passeranno davanti gli occhi delle immagini stupende. Il gol alla Juve che ci permise di vincere la partita, il salvataggio sulla linea ed il gol al Cagliari in quel momento “drammatico” spareggio – ha scritto Enrico sul proprio profilo Facebook – la nascita di mia figlia Jessica, il presidente Rozzi. Insomma una miscela di sensazioni bellissime.

Mi piacerebbe salutarvi uno a uno ma visto che non sarebbe possibile vi abbraccerò tutti insieme con virtualmente ma con affetto. Grazie, grazie di cuore per tutto quello che mi avete dato. Non mi sono dimenticato di Mazzone un secondo padre per me. Grazie anche a lui. Allora di vediamo domenica al Del Duca. 90 minuti da avversari non potranno cancellare un Amore infinito».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X