facebook rss

Più vongole del previsto
Guardia Costiera multa un pescatore

SAN BENEDETTO - Il quantitativo in eccedenza è stato sequestrato e poi rigettato a mare dopo che veterinario dell'Asur ha dichiarato che i "molluschi bivalvi" erano ancora vivi

La banchina del porto di San Benedetto

Personale della Polizia marittima e difesa costiera della Capitaneria di Porto di San Benedetto, nel corso di un servizio di controllo, ha elevato un verbale amministrativo nei confronti di un pescatore del luogo per pesca di molluschi bivalvi (vongole) oltre i quantitativi previsti dalla normativa. Il prodotto eccedente è stato prima sequestrato e quindi rigettato nell’area individuata per il ripopolamento (area di restocking) in quanto valutato ancora vivo dal veterinario dell’Asur Marche.
I limiti di cattura sui molluschi bivalvi – 400 kg al giorno per barca professionale autorizzata – sono fissati con regolamento dell’Unione Europea per garantire la tutela degli stock ittici ed evitare un prelievo eccessivo della risorsa. A partire dall’1 ottobre le unità abilitate alla pesca delle vongole rispetteranno un mese di fermo tecnico.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X