facebook rss

Una voragine al Battente inghiotte
prima un camion e poi un muletto
(Tutte le foto)

ASCOLI - Il pesante mezzo è sprofondato nell'asfalto sotto al quale c'è il vuoto causato da una perdita di acqua. E' stato fatto un tentativo con un muletto, che ha però seguito la stessa sorte. Alla fine, dopo un summit con i tecnici della Ciip, li hanno tirati fuori i Vigili del fuoco con l'aiuto di una gru

di Andrea Ferretti

La strada è sprofondata, si è aperta una voragine e dentro c’è finito un camion. Ma non è finita. Hanno tentato di tirarlo fuori con un muletto, di quelli che di solito vengono usati per caricare gli stessi camion, e nella voragine è finito anche il muletto. Alè.

E’ accaduto al Battente dove ora si sta decidendo il da farsi. Sul posto sono presenti una pattuglia dei Vigili urbani, una squadra dei Vigili del fuoco e operai e tecnici della Ciip che stanno verificando la situazione per poi decidere quale può essere il metodo migliore per tirar fuori i due pesanti mezzi dalla buca. In quel tratto della stradina interna interessata dalla voragine, infatti, c’è rimasta soltanto la soletta di asfalto. Sotto non c’è niente, solo il vuoto. E’ infatti assai probabile che a “scavare” il terreno sottostante la sede stradale sia stata una perdita di acqua di cui nessuno finora si era accorto.

Ecco spiegato il motivo della presenza della Ciip. Per sollevare camion e muletto occorre una grossa gru, ma anche questo al momento rappresenta un problema. La maxi gru dovrà infatti “piantare” sull’asfalto i propri “puntoni” e il rischio è che alla fine la voragine si allargi e ci finisca dentro pure la gru.

Dopo un breve summit, è stato deciso di far intervenire la gru dei Vigili del fuoco di Teramo (quella del comando di Ascoli è al momento fuori servizio) i quali, con l’aiuto dei colleghi già sul posto, hanno estratto dall’asfalto camion e muletto riportandoli in superficie. I danni ai mezzi sono limitati, ma la piccola strada resta off limits in attesa che si appuri con esattezza il punto in cui è avvenuta (chissà da quanto tempo) la perdita di acqua che ha creato una sorta di caverna appena sotto il manto d’asfalto. L’incidente non ha creato problemi al traffico della zona in quanto la strada è secondaria e percorsa solo da chi deve recarsi presso le ditte che si trovano lì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X