facebook rss

A Montalto finisce 0-0:
primo punto della Maceratese

PROMOZIONE - Termina a reti bianche la sfida tra la squadra di Ricciotti e quella di Moriconi. I blasonati ospiti muovono la classifica senza mai impensierire il portiere di casa

 

di Michele Carbonari 

Senza mai impensierire il portiere locale, l’HR Maceratese conquista il suo primo punto in Promozione sul terreno del Montalto. Termina a reti inviolate il terzo impegno per i ragazzi di Moriconi, che soltanto in tre circostanze chiamano in causa Paolini nell’arco dei 90′: nel primo tempo con Ceijas (poi vanificato dalla sua posizione irregolare) e nella ripresa dall’unico biancorosso propositivo, Carlo Mongiello. Muove dunque la classifica l’HR Maceratese applaudita comunque dai propri tifosi, accorsi nel piceno in buon numero seppur inferiore rispetto alla prima trasferta di Colli del Tronto, al termine di un match bloccato e poco emozionante. Pareggio giusto, nonostante il Montalto sia stato più intraprendente nel cercare quel gol che poteva regalare la vittoria. Un punto che fa morale, soprattutto in vista del derby di domenica prossima all’Helvia Recina contro la Civitanovese.

LA CRONACA – Moriconi deve fare a meno dei tanti infortunati (Brugiapaglia, Foglia, Moriconi, Tartari), ai quali si aggiunge lo squalificato Arcolai. Nei primi minuti non si registrano conclusioni degne di nota. Da segnalare solo l’infortunio a Gianluca Carboni dopo un contrasto a centrocampo. Lo stop dovuto alle cure mediche sembra per un attimo giovare alla HR Maceratese che va al tiro con Ceijas, imbeccato da La Cava (respinge Paolini nonostante la posizione di fuorigioco). Al 27′, pregevole schema su punizione del Montalto sull’asse Gianmarco Carboni-Girolami-Giorgi con quest’ultimo che da posizione favorevole ciabatta la sfera, facile preda di Tomba. I locali ci riprovano al 41′ con capitan Gianmarco Carboni, che dopo aver superato facilmente Capparuccia (appena ammonito), calcia alto di poco. La Maceratese è impalpabile, opaca, poco cattiva e decisa per portare a casa i tre punti. Nella ripresa Moriconi prova a dare una svolta al match inserendo Piccioni, Massini e Agostinelli. La partita però diventa nervosa e ne fanne le spese Agostinelli, Severoni e Massini, che finiscono nel taccuino dell’arbitro. Un’altra punizione di Gianluca Carboni (24′) impegna ancora Tomba. Al 28′ occasione per i biancorossi: Agostinelli sguscia via, supera Paolini ma non trova nessun compagno ad aiutarlo. Dalla mezz’ora sale in cattedra Mongiello, l’unico a creare pensieri alla difesa locale: Paolini si salva con i pugni al 30′ e al 44′. Il numero dieci è vivace e al 38′ sfiora il gol con una bella giocata ma chiude troppo l’angolo di tiro. Il Montalto non resta a guardare e nel corso della ripresa si affaccia diverse volte nell’area dell’HR Maceratese, senza mai colpire il bersaglio grosso.

MONTALTO: Paolini; Marilungo, Scienzi (22’st Raschioni), Alessi, Ciarrocchi (13’st Brasili); Parpano (24’st Castorani), Girolami, Gianmarco Carboni, Giorgi (37’st Polini), Gianluca Carboni (24’pt Bruni); Ludovisi. A disp.: Gigli, Di Buò, Agostinelli, Benigni. All.: Ricciotti.

HR MACERATESE: Tomba; Ascenzi (13’st Piccioni), Capparuccia, Argalia, Bigoni; Severoni, Girotti; Cervigni (13’st Agostinelli), Ceijas (13’st Massini), Mongiello; La Cava. A disp.: Farroni, Milanesi, Gentilucci, Stura, Andreucci. All.: Moriconi.

Arbitro: Lattuga di Pesaro (Cantalamesa e Raschiatore di San Benedetto).

Note: spettatori: 100 circa (con rappresentanza ospite). Ammoniti: Capparuccia, Alessi, Ceijas, Agostinelli, Severoni, Massini. Angoli 3-2 per il Montalto. Recupero 2’+4′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X