Quantcast
facebook rss

Terremoto, il dubbio di Celani:
«Si vuole davvero ricostruire?»

ASCOLI - Il vice presidente del Consiglio regionale è intervenuto al convegno sulle infrastrutture organizzato da Cronache Picene e Confìndustria. L'onorevole Latini però rassicura: «Con il decreto su Genova ci sono provvedimenti in grado di sbloccare la situazione anche per il Centro Italia»
...

Piero Celani (Foto Andrea Vagnoni)

di Renato Pierantozzi

«Si vuole davvero ricostruire?». E’ l’inquietante interrogativo posto dal vice presidente del Consiglio regionale Piero Celani (Forza Italia) che ha preso parte al convegno sulle infrastrutture organizzato da Cronache Picene e Confindustria. «Si sta affrontando una situazione straordinaria con mezzi ordinari -accusa Celani- nel frattempo si rischia di perdere le residenze visto che la gente si sposta verso altre zone. Allora sarà necessario ripensare il territorio. Sin ricostruirà per farne che? Seconde case? Hotel diffuso? E poi le strade: siamo in presenza di un territorio fragilissimo».

Giorgia Latini

Sul fronte della ricostruzione qualche rassicurazione è giunta dall’onorevole Giorgia Latini (Lega). «Nel decreto Genova -dice- ci sono norme anche per il Centro Italia come quella che permette di sanare fino al 20% dei piccoli abusi rispetto al 5% previsto in precedenza. Inoltre è previsto un anticipo del 50% ai professionisti. Inoltre le chiese, che sono il fulcro delle nostre comunità, potranno fare gli interventi fino a 600.000 euro con procedure private e non pubbliche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X