Quantcast
facebook rss

Il ricordo dei caduti
nella Grande Guerra

APPIGNANO - Il 3 novembre corteo e deposizione della corona in piazza Leopardi, davanti al monumento ai caduti. Un momento di commemorzione a cui parteciperanno anche i più giovani
...

Un’immagine della Grande Guerra

Il 3 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle forze armate, l’Amministrazione comunale, insieme all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Sezione di Appignano e all’Isc “Falcone e Borsellino” e la comunità tutta, ricorda i suoi caduti nella Prima Guerra Mondiale. Una giornata all’insegna del ricordo, della memoria e dell’umanità, che inizierà alle 10 con un corteo che partirà dalla scuola statale alla volta del monumento ai caduti sito in piazza Leopardi. Dopo i saluti e il discorso commemorativo tenuto dal sindaco Sara Moreschini, si depositerà la corona di alloro, «simbolo di ringraziamento, del ricordo di chi dalle guerre non è mai tornato a casa dalle proprie famiglie, a quei giovani ragazzi che avevano tutta la vita davanti ma non hanno potuto vivere fino in fondo. -dice il primo cittadino- Saremo lì davanti al monumento con un pensiero di pace, affinché mai più nessuno debba subire le barbarie di una guerra».
A seguire, gli studenti, attraverso dei lavori da loro realizzati, ricorderanno il sacrificio di molti giovani che, lontano dalla propria terra e dai loro affetti, hanno lottato e sacrificato la propria vita. La manifestazione sarà allietata dalle musiche eseguite dal “Corpo Bandistico Città di Appignano del Tronto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X