Quantcast
facebook rss

Su “Striscia la notizia” la rabbia dei terremotati:
«Non parliamo per paura di vendette»

ARQUATA DEL TRONTO - L'inviato Jimmy Ghione ha intervistato alcuni sfollati: «Lo Stato e le amministrazioni non vogliono che diciamo queste cose perché altrimenti ci potrebbero essere delle ripercussioni»
...

 

Jimmy Ghione intervista un terremotato di spalle

«Non possiamo dire le cose che non vanno. Lo Stato e le amministrazioni non vogliono che diciamo queste cose perché altrimenti ci potrebbero essere delle ripercussioni». E’ stata questa la testimonianza di un terremotato intervistato dall’inviato di “Striscia la notizia”, Jimmy Ghione, giunto nei giorni scorsi ad Arquata del Tronto. La puntata è andata in onda su Canale 5. Ghione ha raccolto anche altre testimonianza sulla scomparsa di oggetti di valore e ricordi dalle case abbandonate a causa del sisma: «Hanno portato via parte delle macerie e tutti i beni che avevamo dentro casa non li troviamo più», hanno detto gli sfollati. «È sparito tutto. Chi ha avuto la casa completamente distrutta pensava di poter comunque ritrovare dei valori (catenine, oro, gioielli e oggetti di famiglia) sotto le macerie». Purtroppo però, accusano, «niente è stato restituito». Inoltre, raccontano che «una persona preposta alla rimozione delle macerie è stata trovata con le mani nel sacco, in casa aveva oggetti di valore proveniente dal cratere (sismico)». Questa è una piccola comunità, dove ci si conosce tutti e metterci la faccia significa avere delle ritorsioni personali anche vendette», concludono.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X