Quantcast
facebook rss

Salernitana, disco rosso in laguna
Palermo primo in attesa del Pescara

CALCIO - A Venezia la cura Zenga funziona, e il "derby" tra i due ex Samb porta male a Colantuono: per i campani è il secondo stop stagionale. In vetta i siciliani balzano al comando e attendono il risultato di lunedì sera. In coda "brodino" per il Carpi di Castori
...

di Andrea Ferretti

Un gol di Domizzi (ex Ascoli) stende la Salernitana di Colantuono, altro ex difensore bianconero. I campani interrompono la serie positiva e i lagunari di Zenga proseguono la risalita. Per il Carpi di Castori, invece, un punto che, in attesa del risultatod el Livorno, lo solleva dall’ultima scomoda posizione. A Crotone è Concas a riequilibrare le sorti dopo il vantaggio dei calabresi firmato Molina. Si sta per chiudere la settimana full time della B, con la terza gara in sette giorni. Settimana che alla classifica dell’Ascoli ha portato 6 incredibili punti raccolti contro due big come Verona e Benevento. Il Verona deve evidentemente ancora riprendersi dal ko del “Del Duca” e non va oltre il pari interno con la Cremonese: al gol di Caracciolo (Verona) risponde Arini (Cremonese). Intanto il Palermo conquista la vetta momentanea (in attesa di sapere come andrà a finire lunedì Pescara-Lecce) grazie alla vittoria sul Cosenza ottenuta grazie alle reti di Salvi e Puscas (per i calabresi Baclet). Senza gol il derby veneto tra Padova e Cittadella. Altro pareggio, ma con due reti per parte, tra Foggia (Mazzeo e Gerbo) e Brescia (Torregrossa e Tremolada). L’undicesima di andata si chiude con due gare sotto i riflettori: Livorno-Perugia domenica e, appunto, Pescara-Lecce lunedì.

Domizzi con la maglia dell’Ascoli in Serie A nel 2005-2006

LE PARTITE DELL’11^ GIORNATA: venerdì 2 novembre ore 21 Verona-Cremonese 1-1; sabato 3 novembre ore 15 Foggia-Brescia 2-2, Padova-Cittadella 0-0, Palermo-Cosenza 2-1, sabato 3 novembre ore 18 Benevento-Ascoli 1-2; domenica 4 novembre ore 15 Crotone-Carpi 1-1, Venezia-Salernitana 1-0, domenica 4 novembre ore 21 Livorno-Perugia, lunedì 5 novembre ore 21 Pescara-Lecce. Riposa lo Spezia.

LA CLASSIFICA: Palermo 21 punti, Pescara 19, Verona 18, Salernitana 17; Cittadella, Lecce e Benevento 16, Ascoli e Brescia 15, Spezia 13: Crotone, Cremonese e Venezia 12, Perugia 11, Cosenza e Padova 8, Foggia 7, Carpi 6, Livorno 5.

I MARCATORI: 7 gol Donnarumma (Brescia), 6 gol Mancuso (Pescara), 5 gol Mancosu (Lecce), Nestorovski (Palermo), Coda (Benevento); 4 gol Bocalon (Salernitana), Morosini (Brescia), Palombi (Lecce), Vido (Perugia); 3 gol Cappelletti (Padova), Di Mariano (Venezia), Firenze (Crotone), Iori (Cittadella), Kragl (Foggia), La Mantia (Lecce), Maniero (Cosenza), Monachello (Pescara), Mokulu (Carpi), Pazzini (Verona), Trajkovski  (Palermo), Tutino (Cosenza); 2 gol Insigne, Asencio e Bandinelli (Benevento); Ninkovic, Brosco e Cavion (Ascoli), Budimir e Nwankwo (Crotone), Cappelletti e Ravanelli (Padova); Mazzeo, Gerbo, Tonucci, Deli, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Citro (Venezia), Cocco (Pescara), Casasola e Di Tacchio (Salernitana), Di Mariano (Venezia), Falco (Lecce), Giannetti (Livorno), Finotto e Strizzolo (Cittadella), Mogos (Cremonese); Galabinov, Crimi e Pierini (Spezia), Henderson e Zaccagni (Verona), Melchiorri (Perugia), Salvi e Puscas (Palermo), Torregrossa e Tremolada (Brescia).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X