Quantcast
facebook rss

Vetta affollata
con 4 squadre in 2 punti:
c’è anche la Real Virtus Pagliare

PRIMA CATEGORIA - Il punto del girone D dopo la settima giornata. La squadra di Elio Silvestri, insieme al Rapagnano, insegue la coppia di testa Grottese-Amandola e, come l'Offida, è ancora imbattuta sul campo amico. Dopo il turno di riposo la Jrvs Ascoli a caccia del primo punto in campionato
...

di Salvatore Mastropietro

Ancora tanto equilibrio nel girone D del campionato di Prima Categoria. Dopo sette giornate, tutte le diciassette squadre hanno perso l’imbattibilità. Grande affollamento in vetta, dove in due punti sono concentrate ben quattro squadre: Grottese, Amandola, Rapagnano e Real Virtus Pagliare.

Proprio la squadra pagliarana, allenata da Elio Silvestri, è tornata alla vittoria nell’ultimo turno grazie all’1-0 sul Centobuchi raggiunto allo scadere. La Real Virtus Pagliare risulta ancora imbattuta tra le mura amiche, così come lo è l’Offida. La compagine di mister Morganti dista appena tre punti dal primo posto occupato dalla Grottese, affrontata proprio sabato scorso. I rossoazzurri hanno bloccato la capolista sul 2-2, ma non sono mancate le recriminazioni a causa di alcune decisioni arbitrali apparse discutibili. A 9 punti ci sono Sporting Folignano e Villa Sant’Antonio. Quest’ultima, in particolare, ha ottenuto nell’ultimo turno la prima sconfitta stagionale sul campo dei fermani dell’Usa Santa Caterina. La squadra di Settembri ha perso anche il primato come prima miglior difesa del girone, che adesso spetta al Rapagnano. L’Azzurra Mariner (9 gol fatti e 7 subiti) rimane fuori di un soffio dalla zona playout, in cui figurano invece tre squadre picene: Cuprense, Castignano e Centobuchi. Tutte e tre hanno fin qui raccolto tre sconfitte, ma basterebbe una vittoria per risollevarsi. Ancora al palo la Jrvs Ascoli, a zero punti dopo 6 gare disputate. La squadra ascolana è reduce da turno di riposo, che – spera il nuovo mister Massimo Sirocchi – potrebbe essere stato utile per eliminare tutte le scorie negative accumulate in questa prima parte di stagione e provare a cambiare marcia, a partire dal prossimo match in casa del Villa Sant’Antonio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X