Quantcast
facebook rss

Perucchini e Beretta,
quando gli errori
si pagano a caro prezzo

SERIE B - Le pagelle dell'Ascoli. Il portiere ha responsabilità in parte sul primo gol, sicuramente sul terzo. L'attaccante non segna nemmeno a porta vuota. Anche se impreciso, il migliore è ancora Ninkovic
...

Perucchini in ginocchio: la “fotografia” di Ascolli-Padova (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

PERUCCHINI (4) – Tre gol non sono pochi. Sul primo esce in maniera scoordinata sul cross di Mazzocco e Bonazzoli di testa la butta dentro. Nessuna responsabilità sul raddoppio di Capello, mentre sul terzo è fuori tempo nella chiusura su Mazzocco che realizza il tris. Giornataccia.

LAVERONE (5,5) – Meno brillante del solito. Spinge sulla corsia destra senza però realizzare traversoni degni di nota. Appare piuttosto nervoso. Ammonito.

Il gol del 2-3 di Brosco (Foto Edo)

BROSCO (6) – Suo il gol che riapre la partita con un colpo di testa su sponda di Cavion, ma è solo una illusione perché il Padova non molla i tre punti. Con 3 reti è in cannoniere dell’Ascoli. Ammonito, salta la prossima a Pescara per squalifica.

VALENTINI (5,5) – Confermato nel ruolo di difensore centrale sinistro. Sui gol incassati non ha colpe specifiche. Leggermente in ritardo sul raddoppio dei veneti firmato da Capello, più un’altra grave incertezza a centrocampo che potrebbe costare caro.

D’ELIA (6) – Propositivo sulla sinistra, dà manforte alla fase offensiva andando però poche volte al cross. Più in affanno quando si tratta di difendere, ma non si arrende mai.

ADDAE (6) – Solito guerriero del centrocampo dove fa valere la fisicità. In crescita dal punto di vista tecnico e tattico. A venti minuti dalla fine lascia il posto a Cavion quando Vivarini decide di schierare una formazione più offensiva.

TROIANO (5,5) – Non è il solito regista padrone del centrocampo apprezzato in precedenti partite. Appare in calo sul piano fisico e nell’intervallo resta negli spogliatoi lasciando il posto a Casarini.

Frattesi non ha demeritato (Foto Edo)

FRATTESI (6) – Garantisce corsa e giocate tecniche di qualità. Nel primo tempo avvia diverse ripartenze. Sfiora il gol con una fucilata da lontano sulla quale il portiere Perisan compie la prima di tante prodezze.

NINKOVIC (6,5) – Anche in una giornata grigia, è l’unico che ogni tanto accende la luce. Offre a Ngombo l’assist per il primo gol in maglia bianconera. Avrebbe meritato miglior sorte sulla punizione dal limite ma trova la porta chiusa. Impreciso su qualche cross da calcio piazzato.

BERETTA (4,5) – Due minuti prima del vantaggio ospite si divora un gol solo davanti alla porta del Padova. Errore a parte, la sua prova anche stavolta risulta insufficiente.

NGOMBO (6) – Puntuale nel raccogliere il passaggio di Ninkovic per realizzare il primo gol in maglia bianconera. Fa a sportellate con i difensori padovani senza combinare granchè.

CASARINI (dal 1’st) (5,5) – Entra nell’intervallo al posto di Troiano. Prestazione generosa ma senza squilli.

ARDEMAGNI (dal 21’st) (5,5) – Rientra dopo il lungo infortunio e ce la mette tutta ma senza esito. Perisan in uscita bassa gli nega un possibile gol.

CAVION (dal 25’st) (6) – Gioca gli ultimi 20 minuti al posto di Addae. Con un preciso colpo di testa offre a Brosco l’assist del gol che riaccende le speranze nel finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X