Quantcast
facebook rss

Samb, Fedeli risponde agli ultras:
«Vi assicuro che farò il mio,
ho già apportato dei correttivi»

SERIE C - Il patron rossoblù: «Ribadisco con forza la stima che ho per questa tifoseria nella quale mi riconosco e che ho sempre elogiato. Anche quando la squadra non è stata all’altezza, voi siete sempre stati impeccabili. Non lascerò mai la società ad avventurieri o banditi, la città non lo merita»
...

di Benedetto Marinangeli

La sollecitazione degli ultras della Curva Nord Massimo Cioffi ha avuto gli effetti voluti. Immediata, oggi, è arrivata la risposta del presidente Franco Fedeli che si rivolge così ai supporters rossoblù.

«Cari tifosi – scrive il patron romano – ho letto con molta attenzione la vostra lettera ed eccomi qui a rispondervi. Innanzitutto, volevo ribadire con forza la stima che ho per questa tifoseria, passionale e innamorata, nella quale mi riconosco molto e che ho sempre elogiato perchè, anche quando la squadra non è stata all’altezza in qualche partita, voi siete sempre stati impeccabili. Io sono un po’ come voi, non mi piace perdere mai, e spesso esterno il mio malumore con forza e senza peli sulla lingua. Fa parte di me, del mio carattere, del mio essere sempre sincero e trasparente. L’ho sempre fatto ma questo è passato in secondo piano fino a quando i risultati sono stati positivi, ora che tutti stiamo vivendo un periodo non semplice, si enfatizza, invece, questa cosa».

E aggiunge: «Come scritto di recente per smentire le continue e ormai stucchevoli voci di cessione – aggiunge Franco Fedeli – in questo momento dobbiamo restare uniti tutti e contrastare chi vuole destabilizzare il nostro ambiente per motivi a me sconosciuti. Ho chiesto alla stampa in particolare di evitare di scrivere notizie senza accertarne prima le fonti, invito che spesso è caduto nel vuoto. Prendo atto, invece, con vero piacere che voi tifosi la pensiate in fondo come me, soprattutto quando invitate, al termine della vostra lettera, tutta la tifoseria a venire sempre più numerosa allo stadio, per uscire tutti insieme da questo momento».

Il Fedeli pensiero prosegue così: «Io farò il mio. Questo ve lo assicuro, ho già apportato dei correttivi per uscire da questa situazione e continuerò su questa strada, a breve avrete nuove comunicazioni ufficiali. Vi saluto affettuosamente ribadendo ancora una volta che semmai a giugno dovessi lasciare la Samb sarò io il primo a dirlo e, soprattutto, non lascerò mai questa società ad avventurieri e banditi, perché – conclude il patron – la città non merita di vivere situazioni come quelle già più volte vissute. Con affetto, Franco Fedeli».

Mister Roselli

LA SQUADRA – Quindi tutti uniti e compatti per la difficilissima gara interna con la Feralpi Salò. Domani mattina classica seduta di rifinitura con Roselli che proverà gli ultimi schemi in vista del match contro la corazzata lombarda. Il tecnico dovrà sempre fare a meno di Russotto, Bove e Brunetti. Una gara importante in prospettiva salvezza, la prima di un doppio turno casalingo che vedrà la Triestina al Riviera domenica 25 novembre. Fondamentale sarà portare a casa un risultato positivo perché  altrimenti la risalita in classifica potrebbe farsi estremamente ardua.

Samb, lettera della Nord a Fedeli: «Si comporti da uomo»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X