Quantcast
facebook rss

Per la Festa dell’albero messe
a dimora 5 nuove Washingtonia

GROTTAMMARE - Le palme sono state donate dall’azienda Antonio Marconi Vivai. Sostituiscono quelle distrutte dal temibile punteruolo rosso. La mattinata ha visto la partecipazione di alunni delle scuole cittadine
...

Studenti oggi alla Festa dell’albero durante le piantumazioni

Cinque palme di Washingtonia sono state messe a dimora questa mattina, nelle aiuole della terrazza sul mare nei pressi della foce del torrente Tesino. La piantumazione, avvenuta a cura degli operai del servizio Manutenzioni, è stata accolta dall’applauso di decine di bambini che hanno partecipato alla celebrazione della Giornata nazionale dell’albero, con canti e poesie preparati per l’occasione.

I nuovi alberi sono alti all’incirca 2,5 metri e sono andati a colmare cinque vuoti lasciati dalle palme del tipo Canariensis distrutte dal punteruolo rosso. Le palme state donate alla Città dall’azienda Antonio MarconiVivai, alla quale è andato il ringraziamento dell’assessore alla Sostenibilità ambientale Alessandra Biocca, presente all’appuntamento.

Ai bambini partecipanti, sono stati consegnati piccoli omaggi in ricordo della Giornata: l’Associazione Vivaisti Grottammare ha donato bustine di semi dell’Alloro di Grottammare (per il quale è in corso la procedura per il riconoscimento dei marchi di qualità europei), mentre l’Amministrazione comunale ha consegnato vasetti di piantine grasse. La Festa dell’albero è una delle più partecipate iniziative promosse da Legambiente, che da 24 anni incoraggia enti e istituzioni locali alla messa a dimora di giovani arbusti in tutta la penisola, per celebrare il loro indispensabile contributo alla vita. L’edizione 2018 è dedicata all’accoglienza e alla solidarietà «affinché – si legge nel materiale promozionale di Legambiente – come gli alberi, questi valori possano mettere radici forti e profonde nel nostro paese e fermare le ondate di razzismo e intolleranza che stanno attraversando in modo preoccupante i nostri territori».

L’iniziativa è stata coordinata dall’ufficio Ambiente del Comune e rientra nel programma di educazione all’ambiente e alla sostenibilità “Eco-Schools” al quale ogni anno le scuole aderiscono con l’attivazione di progetti didattici ad hoc, di cui alcune classi hanno dato un saggio nel corso della mattinata.

Gli addetti del comune piantano gli arbusti

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X