Quantcast
facebook rss

Vivarini tre anni nello staff del Pescara
e Pillon riportò l’Ascoli in B:
domenica doppio derby per i mister

SERIE B - La sfida da ex dei due allenatori sarà un motivo di interesse in più allo stadio Adriatico. Un inedito confronto in cui classifica e rivalità valgono doppio. Cresce l’attesa nelle tifoserie. Si preannuncia una grande partita
...

Vincenzo Vivarini e Alessandro Monticciolo, allenatore e vice dell’Ascoli. Ma nel 2001-2002 il primo stava nello staff del Pescara e il secondo era uno dei “diabolici” di Pillon

di Bruno Ferretti

Pescara-Ascoli a panchine invertite, Bepi Pillon su quella dell’Ascoli, Vincenzo Vivarini su quella del Pescara. Non è una immaginazione ma quanto accaduto 17 anni fa, il 4 novembre 2001. Le due squadre si affrontarono nel campionato di serie C 2001-02 stravinto dall’Ascoli dei “diabolici” che dominò dall’inizio alla fine vincendo con 67 punti, 5 di vantaggio sul Taranto secondo, 9 sul Catania e ben 14 sul Pescara, quarto. Guidato da Pillon, l’Ascoli realizzò 55 gol (cannoniere della squadra fu Sasà Bruno con 15 bersagli) incassandone 26. Insomma, un dominio assoluto eppure all’Adriatico – stadio sempre ostico – i bianconeri furono sconfitti dal Pescara allenato da Ivo Iaconi (che nella stagione 2007-2008 sarebbe diventato trainer del Picchio): 2-0 con doppietta di Tisci.

Bepi Pillon ai tempi dell’Ascoli

Nella squadra bianconera, capitanata da Fontana, c’era fra gli altri Indiveri in porta, capitan Fontana, il futuro campione del mondo Barzagli, Tentoni, Bruno, Montesanto e Monticciolo attuale secondo di Vivarini. L’Ascoli si prese la rivincita nella partita di ritorno che vinse 3-2 al “Del Duca” con reti di Di Venanzio, Montesanto e Biancone. Per il Pescara andarono a segno Palladini e Fanesi. L’Ascoli, come detto, vinse il campionato e, dopo 7 anni di attesa, tornò in B. Il Pescara chiuse con un onorevole quarto posto. Oggi Pillon allena il Pescara, mentre l’abruzzese Vivarini siede sulla panchina dell’Ascoli. Quest’ultimo è stato per tre anni nello staff, dal 2004 al 2007: nel primo come osservatore di Simonelli che aveva allenato l’Ascoli nel 2000-2001, negli altri due come vice di Ballardini e Ammazzalorso di cui poi prese il posto ma, non possedendo ancora il patentino, venne “affiancato” da De Rosa. Nato ad Ari (Chieti), Vivarini ha 52 anni e nelle ultime stagioni ha guidato Teramo, Latina ed Empoli. Pillon, veneto di Preganziol (Treviso) ha 62 anni. Domenica si affronteranno nel derby del “Marcuzzo” che si preannuncia molto acceso.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X