Quantcast
facebook rss

Arquata rinasce sulla copertina
dell’elenco telefonico PagineSi!

PRESENTATA l'edizione 2018/2019 delle province di Ascoli e Fermo dedicata al Comune simbolo del terremoto. L'appello del sindaco Petrucci: «Ci sono ancora 100.000 tonnellate di macerie da rimuovere»
...

La presentazione al Comune di Arquata

Il centro storico di Arquata risplende sulla copertina dell’elenco telefonico Pagine Si!. Un omaggio doveroso in attesa della ricostruzione dopo le drammatiche scosse di terremoto. «Un appuntamento particolarmente significativo, che oltre a rappresentare la vicinanza ad una comunità fortemente colpita dal sisma del 2016, vuol essere un segno di attenzione per la rinascita futura». Co queste le parole Sauro Pellerucci, presidente di Pagine Si! SpA, ha presentato l’elenco 2018/2019 di Ascoli e Fermo nel corso della conferenza stampa tenutasi proprio ad Arquata del Tronto. «E questa attenzione -ha aggiunto Pellerucci- è per noi rappresentata dalla storica foto di Arquata del Tronto prima del sisma e riprodotta sulla copertina dell’elenco telefonico in modo che sia ulteriore elemento di stimolo affinchè nessuno dimentichi la sua comunità». Presente anche il sindaco Aleandro Petrucci, che oltre a ringraziare Pagine Sì! per aver dedicato la copertina “alla sua città”, ha sottolineato come far vedere «quella che era una realtà importante di un’area geografica della provincia di Ascoli Piceno ora in ginocchio a causa del sisma, significa mantenere viva un’attenzione che rischia di affievolirsi». «Questa immagine – ha concluso Petrucci – è motivo di emozione e di orgoglio, ma non dimentichiamo che nel nostro territorio comunale ci sono ancora 100.000 tonnellate di macerie da smaltire».
Alessandro Balducci della Divisione Vendite di Pagine Sì! SpA ha tenuto ad evidenziare come «il piccolo omaggio della copertina deve essere un ulteriore supporto per riportare la gente nel territorio, in particolare quelle piccole e medie imprese alle quali Pagine Sì! SpA dà ovunque un sostegno in termini di servizi».
Sulla necessità che le aziende presenti prima del sisma nel territorio di Arquata del Tronto tornino di nuovo ad operarvi hanno convenuto sia il sindaco Petrucci sia il presidente Pellerucci, il quale ha concluso che «la volontà con cui viene affrontato il futuro è un elemento fondamentale per lo sviluppo del territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X