Quantcast
facebook rss

Ripartire dopo la tragedia del sisma
Mano tesa della Confcommmercio

PICENO - L'associazione di categoria e la Fondazione Orlando lanciano una serie di contributi per le imprese che hanno subito danni dal terremoto. Stanziamenti a fondo perduto per rilanciarsi sul mercato. Prima scadenza il 31 gennaio 2019
...

La Confcommercio di fianco alle aziende

di Luca Capponi 

Ripartire dopo i danni del sisma. E’ quanto si augurano di fare le tante imprese del cratere che, negli ultimi due anni, sono state costrette a chiudere, emigrare o tenere duro nella sede originaria. Da oggi avranno uno strumento in più farlo, vale a dire il contributo straordinario messo in campo dalla Fondazione Giuseppe Orlando, ente che fa riferimento alla Confcommercio e che, dopo avere operato in altre regioni, ha deciso di intervenire anche nel Piceno.

Calabresi, Spalvieri e Brandozzi

«Si tratta di una erogazione a fondo perduto a beneficio delle imprese associate che hanno subito danni dal terremoto, vista anche la perdurante situazione di difficoltà economica. Il plafond non è stato ancora stabilito, questa è prima call per vedere in quanti e come risponderanno. Di sicuro verrà data priorità alle aziende che non hanno ancora ottenuto dei contributi pubblici e a chi ha intenzione di proseguire con la propria attività» confermano i presidenti Fausto Calabresi (provinciale) e Ugo Spalvieri (Ascoli).

«Il primo termine per partecipare è fissato al 31 gennaio. Siamo ancora in fase di stesura, quindi per ora non abbiamo stabilito un tetto di partecipanti: la filosofia è quella di dare una mano laddove ci sia vero bisogno, come abbiamo sempre fatto anche dopo il terremoto, ad esempio, esentando dal pagamento della quota associativa le realtà colpite. La Confcommercio si occuperà dalla fase preliminare dell’elenco, poi la palla passerà alla Fondazione Orlando. I nostri uffici territoriali (Ascoli-Sibillini e San Benedetto) presteranno assistenza nella predisposizione della richiesta da part delle imprese, che verranno coinvolte contando anche sulla collaborazione dei comuni» aggiunge il responsabile della sede ascolana Costantino Brandozzi.
La Fondazione Orlando è un fondazione di diritto privato costituita nel 2000 da Confcommercio-Imprese per l’Italia per attività di assistenza sociale, beneficienza, istruzione, formazione e tutela dei diritti civili. Info alla mail ascolipiceno@confcommercio.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X