facebook rss

Ardemagni entra nel club dei centenari
Ninkovic, l’espulsione poteva costare caro

SERIE B - Le pagelle dei bianconeri. Alla prima azione della partita il centravanti segna (da ex) il 100° gol in B. Cavion lotta per due e segna una rete da cineteca. Ninkovic rischia di rovinare la festa. Padella, un giorno da ricordare. Addae ovunque, Brosco e Valentini come un muro

Illuzzi mostra il cartellino rosso a Ninkovic (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

LANNI (6,5) – Confermato dopo il rientro a Pescara, disputa una buona partita. Subito dopo il vantaggio di Ardemagni, salva in uscita bassa il possibile pareggio di Okereke. Poi due parate decisive. Nessuna responsabilità sul gol. Ammonito.

LAVERONE (6,5) – Se la vede con Bidaoui, avversario veloce e sempre temibile che gli crea non pochi problemi. Ma se la cava con l’esperienza e qualche fallo. Sostituito dopo un’ora.

VALENTINI (6,5) – L’argentino, un ex, lotta con grinta su ogni pallone senza nulla concedere agli avversari. Dopo l’ingresso di Padella e Kupisz, con la difesa a quattro, gioca da terzino mettendosi in evidenza con un paio di interventi davvero provvidenziali.

Il gol di Padella (Foto Edo)

BROSCO (6,5) – Positivo rientro dopo il turno di stop. Controlla Okereke che è un cliente difficile confermando di essere uno dei bianconeri più in forma sul quale Vivarini può contare sempre.

DE SANTIS (6,5) – All’annuncio delle formazioni è la sorpresa di turno. Fin qui aveva giocato solo gli ultimi dieci minuti contro il Lecce. Assume la posizione di terzino sinistro (che non è il suo ruolo) al posto dello squalificato D’Elia e se la cava dignitosamente.

ADDAE (7) – Combatte con il consueto spirito agonistico spezzando numerose azioni dei liguri. Se la vede con Mora, uno dei migliori in campo, ma va a chiudere anche la strada ad Augello che spinge molto sulla corsia sinistra.

TROIANO (7) – Rientra dall’inizio e si piazza nel consueto ruolo di regista. Riconquista molti palloni e fa ripartire azioni su azioni. Causa l’espulsione di Bidaoui. Nei venti minuti conclusivi, quando lo Spezia assedia l’area ascolana, si trasforma in difensore aggiunto.

CAVION (7,5) – Disputa un’ottima gara sul centro sinistra e, soprattutto, 40 secondi dopo l’inizio del secondo tempo, realizza un gol strepitoso con un interno destro che si infila all’incrocio dei pali. Un gol da… Champions, terzo stagionale. Prestazione di quantità e qualità.

Una concitata azione nell’area bianconera (Foto Edo)

NINKOVIC (4,5) – Dopo 40 secondi da un suo tiro nasce il gol di Ardemagni che sblocca il risultato e spiana la strada all’Ascoli. Qualche altro spunto positivo, ma rovina tutto quando si fa ammonire due volte in due minuti e viene espulso. All’Ascoli poteva costare molto caro.

ARDEMAGNI (7,5) – Secondo gol consecutivo del centravanti, recuperato, che d’ora in avanti potrà essere determinante per l’Ascoli. Batte Lamanna al primo minuto raccogliendo un tiro di Ninkovic, sul filo del fuorigioco. Per lui è il centesimo gol in Serie B, una bella soddisfazione. Poco dopo sfiora anche il raddoppio solo davanti al portiere. Esce in anticipo causa crampi.

NGOMBO (6) – Generoso, non si tira mai indietro ma stavolta non crea pericoli. Getta alle ortiche il possibile raddoppio dopo un velo di Ardemagni.

KUPISZ (dal 14’st) (6) – Con il suo ingresso l’Ascoli, rimasto in dieci, cambia modulo passando al 4-4-1. Entra al posto di Laverone dando un importante contributo, soprattutto in fase difensiva, sulla corsia di destra.

PADELLA (dal 14’st) (7) – Gioca l’ultima mezz’ora al posto di Ngombo per contenere gli attacchi dei liguri. In pieno recupero trova la forza per lanciarsi in contropiede: attraversa tutto il campo, evita l’uscita di Lamanna e deposita in rete il gol che chiude la partita. Nell’esultanza si toglie la maglia: ammonito.

ROSSETI (dal 41’st) S.V. – In campo nei minuti finali al posto di Ardemagni stremato. Fa però in tempo a rimediare un giallo.

Vivarini abbraccia Ardemagni dopo il gol (Foto Edo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X