Quantcast
facebook rss

Calendario di Italia Nostra
con le immagini
del Tronto e del Castellano

ASCOLI - La presentazione avverrà il prossimo 18 dicembre presso la libreria Rinascita. Dopo l'interruzione a causa dei tragici eventi sismici ecco i suggestivi scatti dedicati ai sistemi fluviali della città, sorgente identitaria e culturale
...

La copertina del calendario 2019 di Italia Nostra

di Gabriele Vecchioni

Martedì 18 dicembre, alle 17.30, nella sala conferenze della libreria Rinascita, sarà pre­sen­tato il Calendario 2019 della sezione ascolana di Italia Nostra. Il sito web dell’associazione informa che «dopo l’interruzione della pubblicazione del ca­lendario, dovuta ai tragici eventi sismici, la nostra sezione ha voluto riprenderne la pubblicazione, dedicandola ad uno dei 10 Parchi Culturali ed Ambientali in­di­viduati come moduli nell’ambito del Distretto delle Risorse e delle Testimonianze di Ci­viltà delle Terre della Primavera Sacra e della Riviera delle Palme». Parole pienamente condivisibili perché la rinascita e lo svilup­po nascono anche dalla conoscenza e dalla promozione delle nostre bellezze pae­saggi­sti­che e monumentali.

Il Castellano a Castel Trosino. Fonte salmacina

Il tema scelto è quello dei sistemi fluviali, un omaggio al Tronto e al suo affluente Ca­stellano, i fiumi di Ascoli, grande ricchezza della zona, sorgente identitaria e culturale. Nel calendario ci sono tredici immagini (i dodici mesi più la copertina) di paesaggi fa­cil­mente raggiungibili, percorrendo le strade e i sentieri del territorio. La pubblicazione vuo­le offrire la possibilità di entrare in contatto con realtà spesso misconosciute, sfrut­tan­do il potere evocativo e di cronaca della fotografia, che consente di catturare l’essenza di un luogo: quelli raffigurati sono luoghi dove Storia e Natura si fondono per regalare allo spet­tatore un unicum affascinante.
La selezione delle fotografie con le quali realizzare il calendario è caduta, come per le occasioni precedenti, su scatti di non-professionisti, appassionati iscritti alla sezione asco­lana di Italia Nostra e amici che gentilmente hanno messo a disposizione i loro lavori. La scelta è stata quella di utilizzare immagini legate all’aspetto paesaggistico delle valli create dai corsi d’acqua; occorre precisare però che, in realtà, negli scatti c’è molto di più: natura, storia, ar­chitettura, tradizioni, economia.

 

Le immagini dei 12 mesi

Le foto che accompagnano i dodici mesi vogliono aiutare a comprendere il territorio che i fiumi hanno contribuito a creare: dietro ogni istantanea c’è l’attesa per la luce migliore, ci sono chilometri di strade e di sentieri, c’è l’occhio amorevole dell’autore che ha provato a resti­tuire la bellezza dei posti. A proposito di bellezza, lo psicologo statunitense James Hillmann ha scritto (Politica della bellezza, 2000) che «Il bisogno che ha la psiche di bellezza è fondamentale. […] Quando il soddisfacimento di quel pressante bisogno di bellezza viene situato nella natura, e la natura è minacciata di distruzione, l’essere umano avverte una perdita d’a­nima».
Arricchiscono il calendario, oltre alla presentazione del professor Gaetano Rinaldi, presidente della se­zione, una serie di brevi note illustrative che permettono la migliore fruizione delle imma­gi­ni proposte.
Si può concludere con le parole leggibili ancora sul sito web di Italia Nostra: «La pubblicazione del calendario, dedicato ai Sistemi Fluviali del territorio del Distretto, naturalmente non è fine a se stessa, ma vuole essere l’avvio di un processo che consenta la valorizzazione si­ste­mica delle risorse ambientali, paesaggistiche, storiche, artistiche ed  architettoniche, pre­senti nei sistemi fluviali, nel rispetto dei principi che rappresentano la filosofia della Proposta dei Distretti e cioè Tutela attiva, conservazione, responsabile fruizione e generazione di nuova cultura per la società della innovazione, della conoscenza, della  tolleranza».
È possibile richiedere una copia del calendario presso la sede ascolana di Italia Nostra, de­dicata a William Scalabroni, in via dei Notai 13, o direttamente il giorno della pre­senta­zione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X