Quantcast
facebook rss

Inaugurato il “Centro Ludico 0-100”,
da Porto d’Ascoli tante iniziative

SAN BENEDETTO - Il Comune ha ristrutturato i locali. Tra quello di via Gronchi e di via Manzoni spesi circa 50.000 euro. Completato il carotaggio all'ex Soqquadro: a breve le nuove opere. L'assessore Emanuela Carboni: «La riapertura della struttura di via Gronchi è stata una corsa contro il tempo»
...

di Benedetto Marinangeli

E’ stato inaugurato questo pomeriggio in via Gronchi a Porto d’Ascoli il “Centro Ludico polivalente comunale 0-100”, gestito dalla cooperativa “A Piccoli Passi”, L’Alberto di Tutti.

«Il Comune – spiega Antonio Di Battista, direttore del servizio politiche sociali – ha ripreso in mano i centri ludici e si è fatto carico delle strutture di via Gronchi e via Manzoni. Qui a Porto d’Ascoli abbiamo trovato una situazione di degrado con vetri rotti, porte sfondate e quant’altro. Oltre ad avere aggiustato tutto, abbiamo anche effettuati altri lavori come una stanza per i più piccoli, un nuovo impianto elettrico, nuovi arredi ed a breve arriverà anche un divano ignifugo. Abbiamo speso sui 50mila euro per i locali di via Gronchi e via Manzoni e 30.000 euro per la struttura ex “Soqquadro”. Lì abbiamo già svolto i lavori di carotaggio per valutare la presenza di eventuali infiltrazioni. Non c’è alcun pericolo e quindi a breve inizieranno le opere di ristrutturazione dei locali. Alla fine tra l’investimento del Comune e quello delle cooperative che li gestiranno, la spesa complessiva sarà sui 100.000 euro».

«E’ stata una corsa contro il tempo – aggiunge Emanuela Carboni, assessore alle Politiche Sociali – riuscire ad aprire queste strutture. Alle 16,30 abbiamo inaugurato questa di via Gronchi, lunedì prossimo, sarà invece la volta di quella di via Manzoni. Colgo l’ occasione per ringraziare le operatrici delle cooperative “A Piccoli Passi” e “Veritatis Splendor” e le nostre Rita Tancredi e Marina Pignotti per il grande lavoro svolto. L’altra cosa rilevante è la coprogettualità dei progetti che si svolgeranno nei due plessi e che andranno a coinvolgere oltre i bambini anche gli anziani ed i comitati di quartiere. Porteremo avanti delle attività che avranno l’obiettivo di attirare gli interessi e la partecipazione attiva di tutti i cittadini».

«Restituiamo alla città – dice la dottoressa Rita Tancredi – questo bene prezioso a 360 gradi. San Benedetto è il Comune capofila dei diritti dei bambini e questo parto gemellare con due strutture a nord e a sud della città ne è la conferma. Il centro ludico prende il nome di “L’Albero di Tutti”, con il calendario delle iniziative in programma che prevedono il coinvolgimento anche degli anziani. Si parla tanto di solidarietà ed il programma stilato ci dà il vero senso di questa iniziativa. La “Ludoteca Riù” di Ascoli ci ha regalato un laboratorio per il riuso con il quale i bambini creeranno con le loro mani insieme ai nonni gli addobbi per l’albero di Natale. Inoltre accogliamo anche l’Unicef con la vendita delle pigotte. Fornieremo i nostri servizi fino al 31 maggio 2019, mentre a Natale sarà aperta solo la struttura di via Gronchi. Il nostro grazie, infine, va ad Antonio Di Battista che ci ha supportato e sopportato in questo progetto».

«Colgo l’occasione – analizza la dottoressa Marina Pignotti – per focalizzare l’attenzione sulla ricchezza che possono dare i nonni. Già in altre iniziative hanno dato il oro contributo. Devono partecipare ai centri ludici perché la loro esperienza è di utile giovamento per i più piccoli. Nel mese di gennaio, per la precisione l’11 e il 18, le ludoteche si sposteranno al Centro Primavera».

«Questo programma di attività – è Alessandra Spazzafumo della cooperativa “A Piccoli Passi” che parla – è frutto del rapporto coeso con le altre cooperative. Una programmazione flessibile che va presentata e modulata in base all’ età e all’ utenza. La nostra attività proseguirà anche nel periodo festivo con giornate specifiche e a tema prettamente natalizio. Il 21 dicembre è prevista la classica Festa di Natale nel corso della quale i ragazzi dell’ Isc Sud realizzeranno degli oggetti che poi saranno messi in vendita. Il ricavato verrà dato in beneficenza».

«Per il prossimo 20 dicembre – chiude la serie degli interventi Veronica Neroni della cooperativa “Veritatis Splendor” – organizzeremo in via Manzoni un’attività di sensibilizzazione sul territorio. In collaborazione con la cooperativa Il Mattino che si occupa di reperire bene di necessità per la prima infanzia in favore delle famiglie bisognose,organizziamo una raccolta di fondi inn tal senso. I bambini dell’ Isc Nords abbelliranno i vasetti di miele con delle formine di gesso».

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X