facebook rss

Vivarini: «Una partita stimolante,
dobbiamo vincere
per aumentare la sicurezza»

SERIE B - L'allenatore chiede una prestazione fatta di cattiveria e aggressività e torna sulla squalifica di Ninkovic. «Non voglio giustificarlo, ma gli arbitri finora non lo hanno mai tutelato»

Vincenzo Vivarini (Foto Edo)

L’assenza di Laverone, la triplice squalifica di Ninkovic. Parte da qui il Vivarini pensiero a ventiquattr’ore dalla sfida del “Penzo” contro il Venezia. «Col forfait di Laverone, Kupisz può essere una soluzione o, in alternativa, Valentini o De Santis. Si tratta di tre possibilità che abbiamo preso in esame, domani decidiamo. Le tre giornate a Ninkovic? C’è da lamentarsi tantissimo, in questo sono supportato dalle immagini, non voglio giustificare il calciatore perché è un professionista che deve essere bravo a mantenere un certo equilibrio, ma ogni volta riceve un trattamento duro dagli avversari e gli arbitri non l’hanno mai tutelato, questo va detto. Anche contro lo Spezia c’è stata l’entrata da dietro di Mora, che non è stata neanche sanzionata. Lui punito invece al primo fallo. L’Ascoli deve essere rispettato come le altre squadre, mi auguro che ci sia una riduzione della squalifica».

L’espulsione di Ninkovic

A proposito della sostituzione del serbo, Vivarini aggiunge: «Cavion? Abbiamo provato anche un cambio tattico, ma Cavion non ha le caratteristiche del trequartista e non ne abbiamo uno di ruolo, quindi abbiamo lavorato su altre cose. Senza Ninkovic siamo una squadra diversa, con altre caratteristiche, altre qualità che speriamo di sfruttare. Rosseti? Sta crescendo tantissimo, durante la settimana mi piace moltissimo, dovrebbe giocare di più per acquisire sicurezza in quello che sta facendo in allenamento, ma Ngombo fa tanto lavoro per la squadra e credo partirà di nuovo dall’inizio».

Infine l’avversario. Ecco cosa pensa il tecnico bianconero della squadra di Zenga. «Sarà una partita difficilissima e molto stimolante. Avremo di fronte una squadra in gran salute che ha ritrovato gli equilibri e le sicurezze dell’anno scorso. Sono bravi nelle ripartenze, hanno giocatori di qualità. Noi dobbiamo dare seguito ai risultati, voglio punti, e cioè grande cattiveria, aggressività. Insomma, una prestazione di livello. Vincere a Venezia aumenterà la nostra sicurezza».

Kupisz ha una chance per partire titolare al “Penzo” (Foto Edo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X