Quantcast
facebook rss

E’ Foggia-Cremonese
l’antipasto della 16^ giornata

SERIE B - La sedicesima di andata si apre con i pugliesi senza Grassadonia (esonerato) in panchina e prosegue con gare (compresa Ascoli-Cittadella) in cui è in palio la zona playoff. Due match clou in chiusura di turno: Brescia-Lecce e Verona-Pescara. Sfida testa-coda tra Palermo e Livorno
...

di Andrea Ferretti

Una partita venerdì sera, quattro sabato pomeriggio (in due orari diversi), tre domenica (due al pomeriggio e una la sera) e l’ultima notturna lunedì. E’ il menù della sedicesima giornata di andata del campionato di Serie B che si sta avvicinando al giro di boa, quando sarà possibile tirare un primo vero bilancio avendo tutte le 19 squadre giocato lo stesso numero di gare. Il nuovo turno si apre con la gara dello “Zaccheria” e con un nuovo allenatore visto che nel frattempo sulla panchina dei pugliesi non c’è più Grassadonia, ottavo esonero della stagione. Sabato, in contemporanea con la sfida del “Del Duca” tra l’Ascoli che con la vittoria può entrare in zona playoff e il Cittadella quarto e più temibile fuori che in casa, c’è anche il testa-coda Palermo-Livorno. Da una parte i siciliani che tenteranno di fare il vuoto prima dell’inizio del ritorno, dall’altra il Livorno rinfrancato dal successo sul Foggia. Anche Perugia-Spezia, separate da un punto, è sfida importante in chiave playoff. Sembrano invece abbordabili le trasferte che vedono di scena Benevento e Salernitana a Cosenza e Carpi, mentre Zenga col suo Venezia torna da ex a Crotone. Poi il gran finale con le ultime due gare del programma, scontri diretti d’alta classifica. Si tratta di Brescia-Lecce (i due migliori attacchi della B) e Verona-Pescara: “rondinelle” e scaligeri hanno le carte in regola per portarsi ad alta quota.

Venturato, allenatore del Cittadella, lo scorso campionato nella sala stampa del “Del Duca”

LA 16^ GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 14 dicembre ore 21 Foggia-Cremonese

Sabato 15 dicembre ore 15 Ascoli-Cittadella, Palermo-Livorno, Perugia-Spezia

Sabato 15 dicembre ore 18 Cosenza-Benevento

Domenica 16 dicembre ore 15 Carpi-Salernitana, Crotone-Venezia

Domenica 16 dicembre ore 21 Brescia-Lecce

Lunedì 17 dicembre ore 21 Verona-Pescara.

Riposa: Padova.

LA CLASSIFICA: Palermo 29 punti, Pescara e Lecce 26, Cittadella e Brescia 24, Verona 22, Perugia e Benevento 21, Salernitana e Spezia 20; Ascoli, Cremonese e Venezia 19, Cosenza 14, Crotone 12, Padova 11, Carpi 10, Foggia e Livorno 9.

I MARCATORI: 13 gol Donnarumma (Brescia); 8 gol Mancuso (Pescara); 7 gol Coda (Benevento); 6 gol Nestorovski (Palermo), Palombi (Lecce), 5 gol Bocalon (Salernitana), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia), Finotto (Cittadella), La Mantia e Mancosu (Lecce), Okereke (Spezia), Torregrossa (Brescia), Tutino (Cosenza), Verre (Perugia), Vido (Perugia); 4 gol Bonazzoli (Padova), Falco (Lecce), Morosini (Brescia), Pazzini (Verona), Strizzolo (Cittadella), Trajkovski (Palermo); 3 gol Ardemagni, Brosco e Cavion (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Bartolomei e M. Ricci (Spezia), Cappelletti (Padova), Citro (Venezia), Di Tacchio (Salernitana), Firenze e Kwankwo (Crotone), Iori (Cittadella), Kragl (Foggia), Maniero (Cosenza), Melchiorri (Perugia), Monachello (Pescara), Mokulu (Carpi), Puscas (Palermo); 2 gol Insigne, Asencio e F. Ricci (Benevento), Baclet (Cosenza), Brighenti (Cremonese), Ninkovic (Ascoli), Budimir (Crotone); Capello, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Loiacono, Mazzeo, Gerbo, Tonucci, Deli, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia); Ryder Matos, Caracciolo e Di Carmine (Verona), Concas e Jelenic (Carpi), Bentivoglio (Venezia); Brugman, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Casasola (Salernitana), Schenetti (Cittadella), Tabanelli (Lecce), Giannetti (Livorno), Mogos (Cremonese); Galabinov, Crimi e Pierini (Spezia), Henderson e Zaccagni (Verona); Rajkovic, Moreo e Salvi (Palermo), Tremolada (Brescia).

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X