Quantcast
facebook rss

La Samb si gode il pari con l’Albinoleffe,
Roselli e Zaffagnini in coro:
«Un punto d’oro»

SERIE C - Rischio squalifica per il Riviera delle Palme dopo la multa di tremila euro rimediata per cori offensivi contro le forze dell' ordine nella gara casalinga con il Sud Tirol. Parla Franco Fedeli: «Mi auguro che i nostri tifosi comprendano il rischio che stiamo correndo e diano una grande dimostrazione di maturità nella gara di sabato con il Rimini»
...

Andrea Zaffagnini soddisfatto del punto conquistato a Bergamo (Foto Alberto Cicchini)

di Benedetto Marinageli

«Il fine giustifica i mezzi». Il detto di Machiavelli si può accostare tranquillamente alla Samb che ieri ha strappato il pari a Bergamo con l’Albinoleffe. Senza cinque titolari, Biondi, Di Pasquale, Stanco, Bove e Rapisarda, con Gelonese e Di Massimo in campo incerottati e Signori in panchina. Senza dimenticare le condizioni approssimative di Zaffagnini, Caccetta e Russotto questi ultimi due subentrati in corso di gara. Insomma il punto conquistato rappresenta oro colato. Tutto ciò va a cozzare con gli esteti del calcio che hanno storto la bocca di fronte alla prestazione di Miceli e compagni. Questi soloni non hanno capito che in condizioni di piena emergenza tutto ciò che si riesce a prendere è bene accetto. Anche la fortuna ha dato una mano alla Samb con la traversa colpita da Sibilli al 94′.

Roselli è riuscito in un vero e proprio miracolo tecnico riuscendo in questo periodo a riconsegnare ai tifosi una squadra che se la può giocare con tutti. Deve fare anche i conti con assenze di rilievo che metterebbero in ginocchio anche un gigante ma i rossoblù stanno rispondendo sul campo con grinta e spirito di sacrificio, meritandosi tutti gli applausi.

«Siamo venuti a Bergamo – ha commentato Roselli a fine partita – in una situazione quasi drammatica tra squalifiche, infortuni e giocatori acciaccati. Quindi mi prendo questo punto fantastico, non avevamo le gambe per fare di più. Speriamo di recuperare energie per sabato, abbiamo tante partite ravvicinate ed è un grosso problema in questo momento. I ragazzi stanno facendo uno sforzo sovrumano, ma c’è un grande gruppo. Per il match contro il Rimini spero di riavere Signori, sarebbe un rientro importante. Ai ragazzi posso solo dire bravi, hanno contenuto al meglio una squadra più fresca che non merita di essere così in basso in classifica».

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’ex di turno Andrea Zaffagnini. «Contro l’Albinoleffe – ha detto – è stata una partita durissima, perché loro sono una squadra tosta che corre tanto che non merita la classifica negativa che ha attualmente. Per noi è un punto d’oro perché abbiamo ottenuto il massimo che potevamo da questa gara, grazie anche al nostro portiere Pegorin. Io in campo acciaccato? È dalla partita contro la Triestina che ho problemi ad un ginocchio, si gonfia spesso ma stringo i denti. Do sempre il massimo per la maglia, dobbiamo continuare con questo carattere e crescere ancora tutti insieme».

Intanto il presidente Franco Fedeli torna a parlare della questione multe. «Sono molto amareggiato – le parole del massimo dirigente rossoblù dopo la nuova ammenda rimediata dopo Samb-Sudtirol – non tanto per la cifra (la Samb si è vista elevare una sanzione di 3mila euro per dei cori contro le forze dell’ordine partiti dalla curva Nord) ma perché ora è a serio rischio di squalifica il Riviera delle Palme. Perdere l’apporto del nostro pubblico, soprattutto in questo momento  cruciale per tutti noi, potrebbe avere ripercussioni estremamente negative sulla squadra».

«Inoltre – aggiunge Franco Fedeli – dopo la mia lettera di qualche settimana fa, nella gara casalinga con la Triestina era andato tutto liscio e il presidente della Lega Pro Ghirelli si era detto disponibile a mettere la cifra della multa precedente in un progetto benefico per il quale a breve sarebbe venuto a San Benedetto e ora tutto è andato in standby. Al di là di questo –conclude il paron- mi auguro che i nostri tifosi comprendano il rischio che stiamo correndo e diano una grande dimostrazione di maturità nella gara di sabato 15 dicembre con il Rimini. Il 26 poi c’è il derby con la Fermana».

Squadra. La Samb, dopo essersi allenata a Bergamo, è tornata in serata in Riviera. Domani classica seduta di rifinitura nel corso della quale Roselli farà la conta degli uomini a disposizione. Rientrerà comunque capitan Rapisarda che ha scontato il turno di squalifica. Infine è iniziata la prevendita dei biglietti per il derby con il Rimini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X