facebook rss

Guidavano ubriachi, la Polizia Stradale
ritira le patenti a tre over 30
denunciati per guida in stato di ebbrezza

SAN BENEDETTO - Il "pattuglione" ha operato in viale dello Sport, e le persone con tasso alcolemico oltre il limite consetito sono state beccate mentre tornavano a casa dai consueti locali della movida. I controlli saranno rafforzati durante il periodo delle festività natalizie

Un dei tanti controlli effettuati dalla Polstrada con l’etilometro a San Benedetto (Foto Cicchini)

Controlli del sabato notte sul territorio. Stavolta è toccato alla Polizia Stradale del comando di Ascoli, cui fanno capo anche i distaccamenti di San Benedetto e Amandola. Obiettivo, come sempre, scongiurare (ma purtroppo è di fatto impossibile debellare il fenomeno) che le persone si mettano alla guida dopo aver alzato il gomito. Intanto continua ad alungarsi l’elenco delle persone cui viene ritirata la patente e, contestualmante, che devono procurarsi un avvocato e vedersela per un pò di tempo con le carte bollate visto che, dopo un certo limite superato, scatta anche la denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Stavolta nella rete della Polizia Stradale sono finte tre persone, tutte sopra i trent’anni, risultate positive – ovvero sopra il limite – alla prova dell’etilometro cui sono state sottoposte lungo viale dello Sport. I controlli avvengono intorno all’alba, quando le persone fanno rientro a casa provenienti dai vari locali della movida che si trovano quasi esclusivamente lungo la costa.

Si tratta del servizio che combatte le cosiddette famigerate “stragi del sabato sera”. Evidentemente, però, c’è chi continua a infischiarsene mettendosi ugualmente alla guida, convinto di essere al top della lucidità. Impressioni che non sono però contemplate dal codice della strada e dalla legge vigente nella Repubblica italiana. I controlli da parte della Polizia Stradale e dei Carabinieri continuerano, anzi saranno rafforzati, nel periodo delle imminenti festività natalizie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X