Quantcast
facebook rss

Mercato spostato,
i residenti di Porto d’Ascoli
al sindaco Piunti: «Chiediamo rispetto»

SAN BENEDETTO - Ada Pozzi dell'Unione cittadina del Pd: «Abbiamo appreso del magnifico regalo di Natale della giunta Piunti, ma i residenti devono essere considerati anche loro cittadini di serie A. Se non ci sono idee, sediamoci intorno a un tavolo con Comune e associazioni di categoria»
...

Via Mare a Porto d’Ascoli

Ada Pozzi del direttivo dell’Unione cittadina del Pd interviene sulla questione del mercato del sabato a Porto d’Ascoli. «Abbiamo appreso del magnifico regalo di Natale della giunta Piunti ai cittadini di Porto d’Ascoli, ovvero lo spostamento del marcato del sabato mattina da via Toti a via Mare – dice la Pozzi – cioè l’unica via dello shopping di Porto d’Ascoli, nostro fiore all’occhiello, la principale via di accesso, appunto, al mare. E’ lo snodo di tutto il traffico di Porto d’Ascoli – insiste – e loro che fanno? Bloccano il traffico automobilistico di via Mare, mettendo di fatto agli arresti domiciliari i residenti non solo di via Mare ma anche delle sue traverse. Inoltre i turisti, ovviamente, diserteranno le abitazioni interessate da questo splendido progetto di fatto abbattendo ulteriormente l’economia di Porto d’Ascoli».

E l’esponente del Pd aggiunge parlando di un’altra criticità: «Le auto dei residenti di quel tratto di via Mare dove saranno spostate? Nelle traverse già intasate? È vero che un mercato più ampio e meglio posizionato serve a Porto d’Ascoli, ma credo che con un minimo di sforzo pensante si potrebbero trovare soluzioni decisamente migliori, meno impattanti  e meno penalizzanti per i cittadini. Se la giunta non ha idee, ci rendiamo disponibili a sederci a un tavolo con loro e con le associazioni di categoria per studiarle, magari non solo con la Cidec. I cittadini di Porto d’Ascoli – conclude Ada Pozzi – meritano una migliore considerazione. Già da tempo, ad esempio, aspettano di venire presi in considerazione per una sistemazione delle strade che somigliano sempre più a quelle di Roma in quanto a buche. Meritano di essere considerati cittadini di serie A».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X